Piastra Ghd Unplugged: vale la pena di acquistarla?

piastra Ghd Unplugged

Indice

Ogni volta che GHD lancia un nuovo prodotto, di solito passiamo attraverso diverse fasi distinte. La prima è l’eccitazione e un irrefrenabile desiderio di comprare. La seconda, di solito dopo aver visto il prezzo: “Wow. Come può costare così tanto?”. Poi passiamo qualche settimana andando avanti e indietro prima di comprarlo e poi ce ne innamoriamo completamente come nella quarta e ultima fase reazione. Questo è il caso della piastra Ghd Unplugged.

Avendo trascorso l’ultima settimana esclusivamente con le piastre senza fili GHD ogni giorno, non possiamo certo dargli torto.

Sono incredibilmente adatte ai capelli fini di lunghezza media e corta e sono veramente alla pari con le altre styler GHD in termini di prestazioni, lucentezza e risultati.

Le donne amano poterle portare sempre in caso di pioggia o quando vogliono passare da un look da giorno a uno da sera.

Infatti, sono diventate un punto fermo nella borsa delle donne, insieme al telefono, alla borsa, alle chiavi e al pettine.

La libertà che la loro natura senza fili offre quando si arricciano i capelli è fantastica e molto gradita a coloro che di solito lottano per fare qualcosa di anche un po’ avventuroso con i ricci.

C’è, naturalmente, un problema, ed è il prezzo.

Direi che il prezzo di 289 euro per la Ghd Platinum Plus è importante, quindi pagare 329 euro per i per la nuova Unplugged può risultare eccessivo.

piastra Ghd Unplugged

Caratteristiche della piastra Ghd Unplugged

Le loro dimensioni piccole e compatte e le piastre strette difficilmente si adattano anche alle persone con capelli più spessi o più lunghi.

Per loro, la piastra Ghd Unplugged può essere sufficiente per lisciare il crespo e domare i capelli intorno al viso, rendendo il prezzo ancora più alto.

Detto questo, anche se avete le piastre per capelli GHD – o qualsiasi altra delle migliori piastre per capelli, per quella materia – c’è abbastanza in Unplugged per completare ed espandere la vostra collezione.

Non deve sembrare un acquisto inutile, ma stravagante.

I prezzi sono attuali al momento della pubblicazione e sono soggetti a modifiche.

Dyson Corrale è un competitor interessante di cui abbiamo già parlato, mentre GHD ha recentemente rilasciato le loro prime piastre cordless e abbiamo trascorso gli ultimi mesi a testarle per un accesso anticipato alla recensione di GHD Unplugged.

Scorri in basso per saperne di più sulle eccezionali prestazioni della styler, come si confronta con le piastre GHD Platinum

Plus e i suoi concorrenti, e se vale davvero il prezzo stabilito dal brand.

Piastra Ghd Unplugged senza fili

Il marchio di capelli sostiene che la piastra piastra Ghd Unplugged è “portatile e potente”, e l’Unplugged è elencato come l’unico prodotto cordless sul mercato che garantisce prestazioni GHD full-size.

Dal momento che l’attrezzatura senza fili GHD è progettata per eguagliare le prestazioni della sua sorella cablata, questo significa che la Unplugged ha la stessa temperatura di 185°C del resto della linea.

GHD ha spiegato più volte che intenzionalmente non offre una gamma di impostazioni di temperatura perché considera 185°C la temperatura migliore per lo styling dei capelli.

A questa temperatura, c’è abbastanza calore per agire sui legami dei capelli e cambiare la loro forma, causando un danno minimo a questi legami.

Come ha spiegato lo stesso Tim Bond, Chief Technology Officer di GHD, l’uso di riscaldatori al di sopra dei 185°C nella fase di transizione vetrosa crea crepe verticali lungo la cuticola, causando il sollevamento della medesima e grovigli.

Tutti gli strumenti GHD supportano il calore continuo fino a 185°C, che è la temperatura ottimale e più sana per lo styling in un colpo solo senza compromettere la salute dei capelli.

Tecnologia della piastra Ghd Unplugged

Altrove, la piastra Ghd Unplugged presenta la stessa tecnologia a doppia zona delle styler GHD Gold e GHD Mini/Max.

Questa tecnologia utilizza due sensori di calore incorporati nelle piastre Unplugged per controllare e mantenere quel calore ottimale di 185°C dalla radice alla punta, lasciando i capelli più lisci, più morbidi e più sani.

Tuttavia, non è così avanzata come la tecnologia Ultra-Zone utilizzata nel Platinum Plus.

Un’altra somiglianza è che la GHD Unplugged ha una funzione di spegnimento automatico come i modelli cablati, ma ci sono alcune differenze.

Questo spegnimento automatico si attiva dopo tre minuti invece dei 30 minuti standard.

Ci aspettiamo che sia stata introdotta una funzione per risparmiare la batteria.

Ci vogliono anche 45 secondi per riscaldarsi, rispetto ai 30 secondi delle styler con cavo GHD.

Lastre di ceramica sottili ad alta lucentezza che, secondo GHD, creano uno stile liscio e una finitura elegante con il 65% di lucentezza in più.

Indicatore intelligente del livello della batteria che mostra la quantità di batteria rimanente.

Caricatore USB-C

Questo significa che può essere caricato con qualsiasi cavo USB-C che hai a casa, ma le piastre wireless GHD vengono fornite con un cavo di ricarica e una spina.

Inoltre, questo significa che il tuo caricatore GHD caricherà anche tutti i tuoi dispositivi, il che può farti risparmiare in vacanza!

La piastra Ghd Unplugged sembra piccola in foto, ma è ancora più compatta e intricata nella vita reale.

Le piastre sono strette, quasi le stesse della GHD Mini, ma molto più sottili della Platinum Plus.

La Unplugged è più sottile da un lato e più larga dall’altro, dove si tengono le piastre.

Questa larghezza sta comodamente nel nostro palmo e ci permette di mantenere una presa decente per tutto il tempo.

Il pulsante di accensione si trova sul lato superiore dei tablet GHD wireless ed è notevolmente più grande e più ovale rispetto ai pulsanti dei tablet GHD cablati.

Ha lo stesso alone luminoso intorno ad esso, quindi è facile vedere se è acceso o no, e il pulsante è leggermente incassato nella custodia per evitare che venga colpito durante l’uso.

Sotto questo pulsante c’è una barra intelligente che indica il livello della batteria.

Questo ti dà un’indicazione visiva di quanta batteria è rimasta, e GHD sostiene che ogni indicatore ha circa il 20% di carica.

Scorri in basso alla nostra sezione sulla durata della batteria per saperne di più.

E alla fine delle piastre c’è un punto di ricarica USB-C.

Posizionato dove ci si aspetterebbe un cavo regolare, è possibile utilizzare le piastre in modalità wireless o durante la ricarica senza intralciare troppo il cavo.

piastra Ghd Unplugged

Dimensioni della piastra Ghd Unplugged

Pensavamo che questa dimensione compatta rendesse un po’ più difficile l’uso, ma la piastra Ghd Unplugged sembra aver trovato l’equilibrio perfetto rendendo le piastre wireless abbastanza grandi da essere usate, ma abbastanza piccole da stare nella tua borsa o simili.

GHD fa l’affermazione audace che l’Unplugged è l’unico prodotto wireless sul mercato con le prestazioni garantite di un GHD full size e ha aumentato le nostre aspettative.

Come potete leggere nella nostra recensione di Platinum Plus, siamo grandi fan delle styler GHD con cavo.

Questo vale per la GHD Rise e la GHD Helios.

Il marchio sviluppa e commercializza costantemente le migliori piastre secondo noi, e temevamo che la GHD Unplugged fosse una falla nella sua armatura.

Possiamo confermare che questo è tutt’altro che il caso.

Il test

La scorsa settimana abbiamo abbandonato tutte le altre nostre styler e abbiamo usato esclusivamente le piastre cordless GHD per perfezionare i nostri capelli.

Questo includeva la sostituzione della styler Platinum Plus per lisciare e raddrizzare i capelli, usando la GHD Unplugged per creare ricci quando normalmente usiamo Foxy Locks, e creando onde e movimento invece della GHD Rise.

La GHD Unplugged ha preso il comando e l’ha spazzata via in ogni test.

Abbiamo testato la piastra su una modella con i capelli corti e medi ed eravamo preoccupati che le piastre fossero un po’ strette, ma questo non è mai stato un problema.

Infatti, per noi, queste piastre erano perfette per ogni acconciatura che abbiamo provato.

Potrebbe volerci un po’ di tempo per abituarsi al fatto che non c’è nessun cavo con cui fare i conti da quando si usano acconciature a filo da tempo immemorabile, ma una volta che ci si abitua, è molto difficile tornare indietro.

Questa natura senza fili è particolarmente popolare nell’arricciare e arricciare i capelli perché ci dà un livello di libertà a cui non siamo abituati.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

Iscriviti alla newsletter per conoscere le novità

error: Content is protected !!