Omnicanalita’, cos’è e come funziona il marketing omnichannel

omnicanalita'

Indice

L’omnicanalita’ è l’integrazione e la collaborazione dei vari canali utilizzati dai parrucchieri per interagire con i clienti al fine di creare un’esperienza coerente del marchio.

L’obiettivo di una strategia di marketing omnichannel è quello di creare un’esperienza senza soluzione di continuità e di facile utilizzo per i consumatori che offra molteplici opportunità di auto-realizzazione.

Una strategia omnichannel può offrire ai consumatori la possibilità di trovare e comprare online, in negozio, o una combinazione delle due cose, come “compra online e ritira in negozio”.

Oggi, le aziende di tutti i settori stanno abbracciando strategie omnichannel, tra cui sanità, vendita al dettaglio, finanza, tecnologia e altro.

omnicanalita'

omnicanalita’, canali online

Con i canali online, i consumatori hanno più potere che mai e si aspettano informazioni in tempo reale.

L’omnicanalita’ permette loro di interagire con i parrucchieri alle loro condizioni, con un conseguente miglioramento dell’esperienza complessiva del cliente.

Il marketing omnichannel è l’integrazione senza soluzione di continuità del branding online e offline, della messaggistica e dei punti di contatto mentre i consumatori si muovono attraverso il funnel di vendita, con il risultato di un’esperienza cliente più efficace.

Esso adotta una visione consumatore-centrica delle tattiche di marketing.

Gli utenti possono ora interagire con i marchi attraverso innumerevoli canali, dai social media alle hotline del servizio clienti.

Un brand identificabile facilita il proprio riconoscimento da parte del pubblico, mentre la personalizzazione basata sugli interessi e lo storico degli acquisti aumentano la probabilità che i consumatori si impegnino con i contenuti del marchio attraverso tutti i canali.

Qual è la differenza tra omnicanalita’ e multichannel?

Mentre omnicanalita’ e multichannel sono concetti basati sull’idea di raggiungere i consumatori attraverso più piattaforme, non sono intercambiabili.

L’analisi multichannel esamina canali specifici e come le transazioni saranno completate al loro interno.

In alternativa, l’omnichannel considera che il costumer journey del cliente può abbracciare più canali e valuta come creare la migliore esperienza quando i consumatori si spostano da un canale all’altro.

Ogni interazione è un punto di contatto sul percorso che porta a una conversione.

L’omnicanalità è molto più semplice nella sua concezione – distribuire contenuti e pubblicità attraverso diversi canali.

Una strategia omnichannel rende il parrucchiere accessibile ai consumatori online, sulla stampa, nei negozi e altro ancora.

I consumatori possono scegliere dove vogliono interagire con i marchi, ma il contenuto e le interazioni in questi vari canali sono spesso molto settoriali.

Con questo in mente, la strategia omnichannel è più riflessivo delle operazioni, coprendo tutti i canali rilevanti.

Accessibilità dei marchi

L’omnichannel rende anche accessibili i marchi attraverso i canali online e offline, ma va un passo oltre, fornendo un’esperienza integrata e senza soluzione di continuità per ogni canale.

Mentre i consumatori si muovono tra dispositivi e piattaforme online e offline, le transizioni sono senza soluzione di continuità e i messaggi si basano sugli incontri precedenti.

Un approccio omnichannel permette alle organizzazioni di adottare veramente un approccio cliente-centrico, mettendo in primo piano il viaggio completo del cliente.

Oggi, la maggior parte dei marchi concorda sul fatto che un approccio omnichannel può fornire i migliori risultati.

Mentre l’approccio multicanale è tutt’altro che facile da implementare, offre una serie di vantaggi se fatto bene.

I consumatori di oggi sono abituati a essere bombardati da messaggi di vari marchi e, di conseguenza, sono diventati più selettivi sui saloni di acconciature con cui scelgono di interagire.

omnicanalita'

omnicanalita’, migliore esperienza dell’utente

Poiché l’omnicanalita’ si concentra sulle esperienze individuali attraverso i dispositivi piuttosto che per canale, la customer experience (CX) è migliore.

Concentrandosi sul cliente piuttosto che sulla piattaforma, gli hair stylist possono aumentare le vendite e migliorare i tassi di fidelizzazione dei clienti.

Strategia coesiva e identità del marchio.

Creare una strategia unificata per i diversi canali significa mettere in scena un’immagine e un tono del marchio facilmente riconoscibili.

Le aziende devono basare questa immagine sui bisogni e i valori di base del pubblico.

Concentrandosi sull’esperienza complessiva e lavorando sulle linee guida del tuo marchio per indirizzare ogni canale, avrai una strategia di brand più completa che porterà a una maggiore fedeltà e a una messaggistica più mirata.

Aumentare le entrate

Un approccio omnichannel incoraggia i clienti a impegnarsi con un marchio attraverso più punti di contatto e canali.

In ogni fase del viaggio dell’acquirente, queste interazioni più ampie e diversificate aiutano ad aumentare le entrate, dato che la ricerca mostra che i clienti che si impegnano in più punti di contatto sono in genere il 30% più preziosi.

Questo messaggio più mirato può anche aumentare la fedeltà, rendendo i clienti più propensi a tornare nel tuo salone di parrucchiere.

I clienti fedeli portano in media il 70% delle tue entrate, anche se sono solo una piccola percentuale della vostra base di clienti.

Dati di attribuzione migliorati

Sfruttare la vera omnicanalita’ dovrebbe estendersi oltre l’interazione del cliente con il tuo marchio all’analisi.

Tracciando le interazioni attraverso i canali, i parrucchieri possono capire meglio com’è il customer journey, quando e dove i consumatori preferiscono interagire, e quali campagne hanno generato il maggior valore.

Tutti questi dati possono essere reimmessi nella tua strategia di marketing per creare campagne più mirate e ottimizzare la spesa pubblicitaria.

In un mondo in cui ora ci sono più punti di contatto su tutti i canali, chi dovrebbe essere accreditato per una conversione?

omnicanalita’, modelli di attribuzione

Senza un adeguato modello di attribuzione dell’omnicanalita’, può essere difficile per i marketer rispondere.

I marketer spesso si affidano all’attribuzione multisensoriale e al media mix modeling (MMM) per capire cosa guida le conversioni, ma questi modelli non sono perfetti.

MMM: La modellazione del media mix considera solo dati aggregati a lungo termine, non intuizioni a livello individuale.

Mentre questo permette ai marketer di vedere l’impatto delle campagne sulle conversioni, così come le tendenze storiche come il tempo che gli acquirenti trascorrono più o meno interagendo, non fornisce una visione delle preferenze individuali.

MMM utilizza anche anni di dati, il che significa che il team non può utilizzare questo modello per ottimizzare le campagne in tempo reale.

MTA: L’attribuzione multisensoriale

Dopo l’analisi, il team può utilizzare questi dati per regolare le campagne in corso per soddisfare meglio le esigenze dei consumatori.

Il problema con l’attribuzione multitouch è che può essere difficile determinare quanto valore ogni touchpoint dovrebbe assegnare a una conversione.

Per esempio, i webinar o le campagne e-mail hanno avuto un impatto maggiore nel guidare le conversioni dei consumatori?

I modelli di attribuzione non hanno più bisogno di fare affidamento sui metodi tradizionali e ora forniscono una visione più completa del funnel di marketing e del buyer journey.

Proprio come le strategie omnichannel combinano canali online e offline, l’attribuzione omnichannel rompe i silos tra le dimensioni della campagna per capire il ruolo che ogni touchpoint gioca nel viaggio.

L’utilizzo dell’attribuzione omnichannel offre molti vantaggi ai parrucchieri, permettendo loro di confrontare le misurazioni online e offline e di ottenere una visione dei dati personali e delle tendenze d’acquisto storiche aggregate.

omnicanalita'

omnicanalita’, le strategie

Scoprite dove potete implementare la vostra strategia di marketing di omnicanalita’.

Come notato, la creazione di un’esperienza omnichannel dovrebbe tener conto di come una persona interagisce con il tuo marchio.

Non si concentra sul canale, ma sull’esperienza nel suo complesso.

La raccolta di dati accurati e tempestivi sui tuoi clienti è fondamentale per implementare una strategia omnichannel.

Questi dati ti permetteranno di capire quando e su quali dispositivi il tuo pubblico target preferisce interagire con il tuo marchio, i tipi di messaggi con cui è più probabile che interagiscano, i prodotti e le caratteristiche che stanno cercando, e altro ancora.

Questi dati saranno la forza trainante di una strategia omnichannel.

I marchi devono assicurarsi di avere gli strumenti per raccogliere efficacemente questi dati attraverso i canali online e offline.

Unified Marketing Measurement

Un modo intelligente per farlo è quello di utilizzare Unified Marketing Measurement (UMM), un modello di attribuzione che combina le metriche di attribuzione multi-touch a livello di singolo utente con misure storiche aggregate di modellazione del media mix.

In questo modo, i touchpoint possono essere informati dalle preferenze individuali e dalle tendenze storiche come elementi regionali o stagionali che influenzano l’impegno/conversione.

La raccolta dei dati è solo il primo passo.

Senza un team e una piattaforma in grado di convertire tutti quei grandi dati in informazioni utili, è inutile.

I parrucchieri hanno bisogno di implementare una piattaforma di analisi in grado di elaborare tutti questi dati quasi in tempo reale, in modo che il team possa aggiustare la rotta quando eseguono le campagne per soddisfare le esigenze dei consumatori di oggi.

Viaggio del consumatore

Prima di lanciare una campagna omnichannel, gli hair stylist dovrebbero assicurarsi di aver creato delle mappe del customer journey per ogni loro pubblico.

Una mappa del customer journey valuta i passi compiuti tra la scoperta di un marchio da parte di un acquirente e l’acquisto.

Queste mappature permettono agli acconciatori di creare campagne più mirate basate sugli interessi individuali, l’esperienza dell’utente e l’interfaccia, così come i fattori esterni al marchio che possono influenzare il processo di acquisto, come i fattori economici.

È importante per gli hairdresser sviluppare un’identità aziendale con chiare linee guida per la messaggistica e la creatività.

Esse dovrebbero essere seguite in tutti i canali per aumentare la consapevolezza e la conoscenza del marchio attraverso un messaggio coerente.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite sul marketing per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!