Come aumentare il listino prezzi del parrucchiere

listino prezzi parrucchiere

Indice

Se vi accorgete di essere oberati di clienti o semplicemente di non avere più ore a disposizione durante la giornata, forse è arrivato il momento di aumentare i vostri prezzi. Alzare i prezzi dei vostri servizi, stabilire dei limiti e dire di no sono una necessità assoluta per far progredire la vostra carriera nel settore della bellezza, ma anche nella vita. All’interno di questa guida evidenzieremo come e su quando aumentare il listino prezzi parrucchiere, quanto aumentarli, con quale frequenza e come comunicarlo ai clienti.

Quando aumentare i listino prezzi parrucchiere?

listino prezzi parrucchiere

Dovreste pensare di aumentare il listino prezzi parrucchiere quando la domanda è superiore all’offerta.

Quando si registra l’85% o più delle prenotazioni per un periodo di due o tre mesi, è il momento di aumentare i prezzi.

Oppure, se non li avete aumentati per 12-18 mesi, è il momento di farlo.

Il costo della vita aumenta ogni anno, così come i costi operativi e i salari.

Per scoprire quanto tempo viene effettivamente dedicato al lavoro e come calcolare le ore di produttività potenziale, scrivete le colonne dei giorni in cui avete lavorato, con le ore sottostanti, e sottraete il tempo per il pranzo o le pause.

Se lavorate nove ore al giorno, cinque giorni alla settimana, e prendete un’ora di pausa a pranzo, state lavorando 40 ore.

Per i parrucchieri che hanno un buon numero di clienti, il primo passo è quello di non accettare tutti i nuovi clienti che vogliono solo i capelli.

Calcolo delle redditività per aumentare il listino prezzi parrucchiere

Iniziate a pensare di costruire la vostra attività intorno a un cliente ideale: qualcuno che desidera servizi a listino prezzi parrucchiere più alti, come il colore, le extension o altri servizi specializzati.

Questo vi permetterà di operare in modo più efficiente e di aumentare i profitti lavorando meno ore.

Una volta calcolato il vostro PHP, calcolate le vostre RHP (Real Hours Per Productivity).

tratta delle ore effettivamente lavorate.

Tenete un registro del PHP e dell’RHP per ogni giorno.

Per trovare la media giornaliera, basta dividere le ore effettive per le ore potenziali.

Ad esempio, se le vostre ore reali sono 5,5 al giorno, ma le vostre ore potenziali sono 8, la vostra media sarà del 69%, ovvero 5,5 diviso 8.

Una volta calcolata la vostra media giornaliera, ripetete l’operazione alla fine della settimana.

Ad esempio, se avete una settimana lavorativa effettiva di 27 ore, ma il vostro potenziale è 42, la vostra media sarà 27 diviso 42, ovvero il 64%.

Tenete d’occhio i vostri numeri per due mesi.

Se la media è dell’85% o superiore, è il momento di aumentare i prezzi perché la domanda ha superato l’offerta.

I rapporti di settore indicano che il 75% di tutti i professionisti dedica solo il 33% del proprio tempo a lavorare con i clienti.

Si tratta di un’enorme quantità di tempo sprecato, che avrebbe potuto essere utilizzato per riorganizzare il vostro programma, per riempire gli spazi vuoti o semplicemente per avere più tempo libero.

Di quanto aumentare il listino prezzi parrucchiere?

listino prezzi parrucchiere

Ora che avete deciso di aumentare il listino prezzi parrucchiere, valutate di quanto aumentarli e con quale frequenza.

Non aumentate drasticamente i prezzi tutti insieme. Iniziate con il 10 o con il 15 percento di adeguamenti.

Questo aumenterà immediatamente i vostri margini, ma non inciderà troppo sui biglietti dell’assistenza clienti.

Tenete comunque traccia delle ore prenotate in media e fate attenzione alla percentuale.

Se dopo due o tre mesi siete tornati all’85% delle prenotazioni, aumentate ancora i prezzi.

Potreste volerli aumentare più volte all’anno, finché la domanda dei clienti continua a superare l’offerta.

Dovete aspettarvi di perdere circa il 10% dei vostri clienti.

Dovete riuscire a prenderli!

Anche se perdete clienti, guadagnerete di più lavorando meno ore. Inoltre, vorrete sostituire questi clienti con quelli perfetti per voi, quelli che hanno un prezzo più alto per i servizi.

È importante che ci sia qualcuno in grado di gestire questi clienti, possibilmente lo stilista più nuovo o più giovane del salone.

Comunicazione ai clienti

Il passo successivo da pensare è come comunicare ai clienti l’aumento di listino prezzi parrucchiere.

Informateli sempre in anticipo, in modo che l’aumento non sia una sorpresa improvvisa.

Consigliamo di considerare il ciclo tipico dei clienti.

Se vedete i clienti una volta ogni sei settimane, pubblicate un avviso sei settimane prima dell’aumento dei prezzi.

È importante che i clienti lo vedano almeno una volta prima che l’aumento abbia effetto.

Potreste affiggere un cartello sul vostro stand, inviare un’e-mail al vostro elenco di clienti o un messaggio di posta elettronica per annunciare il cambiamento.

Scrivete il vostro annuncio con un linguaggio professionale e positivo.

Iniziate sempre ringraziando i clienti per la loro attività e riconoscendo il vostro apprezzamento.

Indicate la data esatta e i dettagli dell’aumento di prezzo.

Se state cambiando l’offerta del vostro salone o aggiungete un nuovo servizio, assicuratevi di includere una descrizione breve ma incisiva.

Promozioni

Considerate la possibilità di offrire un servizio, una tariffa scontata o un regalo speciale che ne valga la pena.

Potreste offrire un trattamento di condizionamento profondo gratuito o prodotti in omaggio con i vostri servizi.

Naturalmente, se vendete in anticipo il pacchetto di servizi per capelli, dovete attenervi al listino prezzi parrucchiere che il pacchetto riflette. Quasi sempre, quando gli stilisti aumentano i prezzi, il risultato è una sorpresa.

Pensavamo che le persone avrebbero chiesto: “Perché?”.

In genere non dicono nulla. In realtà si aspettano un aumento dei prezzi.

Ricordate che non dovete spiegare i dettagli dell’aumento dei prezzi.

Non parlate delle vostre spese di vita, dell’aumento dei costi del distributore o dei costi universitari dei vostri figli.

Se dovesse succedere il peggio, e perdete davvero qualche cliente, ricordate che il vostro obiettivo è quello di riempire i vostri libri contabili con clienti perfetti.

Guadagnerete comunque più soldi e bilancerete il vostro tempo in modo più efficace.

Non lasciatevi condizionare da ciò che i vostri clienti decidono di fare.

Si tratta di un’attività commerciale, e trattate la vostra professione come un’attività commerciale, non come un hobby.

Decidete di investire nella vostra attività e nella vostra vita.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing