I 10 migliori plugin per tradurre un sito WordPress

translate website

Indice

In uno studio, l’inglese è risultato essere la lingua utilizzata nel 59,6% dei siti web analizzati, il che lo rende di gran lunga la lingua più diffusa su Internet. Se la vostra azienda è globale o internazionale, avere un sito in una sola lingua potrebbe ostacolare la vostra penetrazione nei mercati di riferimento. D’altra parte, la creazione di contenuti completamente nuovi per altre lingue può essere complicata e richiedere molto tempo. Se utilizzate WordPress, una soluzione è quella di utilizzare un plugin di translate website per semplificare questo processo.

Vediamo quindi le migliori soluzioni per il tuo sito.

1 – Weglot Translate come translate website

translate website

Con oltre 100 lingue disponibili, Weglot Translate è un plugin leggero che offre translate website automatiche e l’accesso a traduttori professionisti quando necessario.

È possibile gestire i contenuti tradotti da un’unica dashboard e include un’opzione per la modifica.

Può anche gestire le pagine dei prodotti e il flusso di pagamento di WooCommerce.

Compatibile con quasi tutte le tecnologie dei siti e con oltre 50.000 aziende che utilizzano il plugin, Weglot è un prodotto molto apprezzato.

La prova gratuita offre 1 lingua e 2000 parole, in modo da poter avere un’idea di come funzionano le parole del plugin; sono poi disponibili piani per un numero di parole compreso tra 10.000 e 1.000.000 all’anno, con un massimo di 10 lingue tradotte.

2 – Lokalise

translate website

Lokalise è una suite completa per la gestione delle translate website.

Assegna compiti e comunica con il tuo team.

È possibile ottenere traduzioni automatiche per controllare i costi e accedere a fornitori di lingue quando necessario.

Con un unico spazio condiviso, potete collaborare, con tutta la visibilità e il contesto necessari per gestire i vostri processi di traduzione.

Con oltre 50 integrazioni, Lokalise si integra perfettamente con i flussi di lavoro esistenti, consentendo di massimizzare l’automazione.

3 – Polyang

translate website

Polylang è un plugin gratuito di auto-translate website linguistica per WordPress, in cui si seleziona la variante preferita dal profilo e si scarica automaticamente un pacchetto di lingue corrispondente.

Aggiunge un widget nel menu di navigazione per passare da una lingua all’altra e ha la possibilità di suddividere le versioni del sito in sottodomini per ciascuna lingua.

Questo plugin open-source supporta tutte le lingue di cui il sito ha bisogno e supporta anche tassonomie personalizzate, sticky post e feed RSS.

4 – WPML come translate website

translate website

WPML è uno dei più popolari plugin per translate website, con oltre un milione di siti che lo utilizzano a livello globale.

Con questo plugin è possibile tradurre il proprio sito web in 65 lingue pre-registrate, senza bisogno di codifica.

Utilizzando WPML Translate Some Mode, è possibile tradurre i post, le pagine, le tassonomie, i menu, ecc. per utilizzare appieno l’editor di traduzione avanzato.

Questo editor è dotato di funzioni come il correttore ortografico, il glossario, la memoria di traduzione e la traduzione automatica.

Se avete poco tempo, potete scegliere la modalità Traduci tutto, che converte automaticamente il contenuto del vostro sito web quando lo aggiungete o lo modificate.

WPML è compatibile con la maggior parte dei temi e dei plugin di WordPress, fornisce un’assistenza completa agli utenti e dispone di un’ampia base di conoscenze.

Utilizzate lo strumento di traduzione di Microsoft per creare contenuti nella lingua desiderata, ed è gratuito per i primi 100.000 caratteri.

Traduzione comunitaria: le traduzioni devono essere effettuate da soli attraverso un editor di testo integrato nel Workbench del plug-in.

Richiede un investimento di denaro e l’assunzione di personale esperto da Lingoteks per gestire il lavoro.

Questa flessibilità la rende una scelta eccellente per chi vuole iniziare con qualcosa di più semplice, per poi passare a implementare le lingue in modo più sofisticato.

5 – Lingotek

Lingotek

Sfruttando il processo di traduzione e localizzazione basato sul cloud, Lingotek è in grado di tradurre i vostri contenuti in modo rapido e accurato, con l’aiuto di oltre 5.000 translate website di tutto il mondo, mentre il plugin lavora insieme a Polylang per aiutare il vostro sito a diventare veramente poliglotta.

Il plugin non fornisce alcun prezzo sul suo sito web: dovrete contattare l’azienda per telefono o via e-mail per discutere le opzioni di prezzo.

6 – Google Translator

translate website

Pur non essendo un plugin ufficiale di Google, Google Language Translator consente di utilizzare le translate website direttamente da Google Translate sul proprio sito web.

È possibile usufruire di oltre 80 lingue supportate da Google Translate e il plugin offre ai visitatori un modo per alternare la visualizzazione in diverse lingue.

Secondo la pagina di download di WordPress, questo plugin sta attualmente alimentando oltre 500.000 siti multilingue in tutto il mondo e fornisce l’integrazione automatica di Google Analytics, un’opzione per nascondere i riquadri dell’intestazione di Google e i pop-up “Suggested Better Translation”, oltre a includere il supporto SEO multilingue per contribuire ad aumentare le classifiche del vostro sito web in tutto il mondo.

Mentre la versione gratuita di questo plugin offre il supporto per tutte le lingue e la traduzione automatica di un numero illimitato di parole, per accedere alla modifica delle traduzioni o al SEO multilingue è necessario acquistare il piano a pagamento.

7 – Prisnas come translate website

Un’altra soluzione multilingue che sfrutta la potenza di Google Translate, Prisnas Google Website Translator può essere utilizzata sia come widget che come shortcode. Inoltre, è un’opzione più veloce e leggera, in quanto non dipende da javascript e CSS di front-end come altri plugin di traduzione.

Questo plugin consente di translate website in oltre 100 lingue e presenta un processo di installazione semplice che rende facile l’avvio.

Mantenendo tutte le impostazioni in un unico record di database, Google Website Translator non ha quasi alcun effetto sul caricamento della pagina, il che lo rende una scelta ideale per siti complicati o ricchi di contenuti.

Non esiste una versione gratuita del plugin, ma con un pagamento di 50 dollari una tantum si ottiene l’accesso perpetuo a tutte le funzioni.

8 – Babble come translate website

Con Babble, è sufficiente prendere un nuovo pacchetto di lingue, installare Babble, attivare la nuova lingua e tradurre.

Una volta terminata la traduzione, Babble comunica al translate website che la lingua è pronta per essere consultata.

A questo punto, Babble mostra due versioni di WordPress Visual Editor: una con i contenuti originali, l’altra con tutti gli elementi di cui i traduttori avranno bisogno per essere operativi.

Babble è stato progettato per essere compatibile con tutte le funzioni di base di WordPress, permette al vostro sito di funzionare in qualsiasi lingua desideriate e ha una vivace comunità open-source che supporta lo sviluppo continuo.

Il sito web ufficiale di Babble ne sottolinea la produttività, sottolineando che è in grado di generare pagine con una velocità pari al 20% in più rispetto ai principali plugin premium.

9 – MultilingualPress com translate website

MultilingualPress

Il plugin MultilingualPress presuppone che forniate diverse lingue ai vostri clienti utilizzando la funzione Multisite di WordPress.

Permette quindi di collegare le versioni autotradotte del translate website.

Una caratteristica notevole di questo plugin è la forte tolleranza agli errori, che impedisce la perdita di dati. I post collegati non scompaiono quando la versione precedente viene cancellata.

Anche le pagine tradotte non scompaiono quando vengono elaborate una per una.

Questo evita la necessità di eseguire ritraduzioni in caso di cancellazione accidentale.

La nuova versione di MultilingualPress supporta il plugin Advanced Custom Fields ed è ottimizzata per WooCommerce.

Inoltre, questo plugin di traduzione offre piena compatibilità per il Page Builder con strumenti popolari come Beaver Builder ed Elements.

10 – Loco Translate come translate website

Loco Translate

Loco Translate è unico nel suo genere, poiché funziona con qualsiasi strumento di traduzione automatica in uso grazie all’API integrata.

È possibile aggiornare i file di lingua dal plugin, dal tema o anche dal browser.

Può anche estrarre stringhe e generare modelli, rendendo il plugin particolarmente utile per gli sviluppatori.

Il plugin funge da editor di traduzione integrato per gli amministratori di WordPress e offre integrazioni con le API di traduzione, tra cui DeepL, Microsoft e Google.

Inoltre, Loco supporta varie scorciatoie da tastiera che possono aiutare il flusso delle traduzioni nel sito WordPress.

La versione principale è gratuita, ma comprende solo 2000 traduzioni.

Con l’aggiornamento a Pro si ottengono 5.000 traduzioni, con Business 25.000 e con Agency 125.000.

Con questo plugin, le traduzioni vengono visualizzate in tempo reale e sono supportati sia i metodi di traduzione manuale che quelli automatizzati.

È compatibile con i blocchi Gutenberg, i codici brevi, WooCommerce e la maggior parte dei temi.

Potrete anche tradurre i meta-dati utilizzando il suo pacchetto SEO, aggiungere cambi di lingua utilizzando semplici shortcode e tradurre gettext dinamici aggiunti da WordPress e da altri plugin e temi.

TranslatePress conta oltre 100.000 installazioni attive e viene aggiornato regolarmente dalla sua comunità di sviluppatori.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing