GetResponse, il sistema completo di email marketing per i saloni di acconciature

GetResponse per parrucchieri

Indice

In questa recensione di GetResponse, esaminerò una nota soluzione di emails marketing, approfondendo i suoi punti di forza e di debolezza.

Si tratta di un software per acconciatori che ha tutte le caratteristiche necessarie per effettuare in maniera completa la segmentazione dei tuoi clienti e per fare marketing.

Quindi, per quali motivi dovresti usare GetResponse per sviluppare il tuo business?

Come si confronta con le principali soluzioni di email marketing?

Puoi davvero fare un webinar con GetResponse?

Com’è la nuova funzione di conversione?

In questa recensione affronterò tutte queste domande e ti darò un riassunto dei principali vantaggi e svantaggi di GetResponse.

Alla fine, avrai una migliore comprensione di quale prodotto è giusto per te e quale è la migliore alternativa.

emails marketing

GetResponse strumento per l’emails marketing

Negli ultimi anni emails marketing ha spostato la sua attenzione in modo significativo sul servizio clienti.

Offre tutto, dai webinar, alle landing page ai funnel automatizzati, alla vendita diretta e all’email marketing.

Secondo i dati dell’azienda, più di 350.000 singole aziende ora usano la piattaforma.

Anche se GetResponse è in attività dal 1998, la base di utenti è abbastanza grande da dare l’impressione che sia solida e che non se ne andrà presto.

Anche se non ha le dimensioni dei concorrenti come Salesforce, LinkedIn e altre aziende simili, ha ottime soluzioni per qualsiasi genere di hairdresser.

Prezzi di emails marketing

All’estremità superiore dei piani, puoi aspettarti di pagare tra 450, 499 e 580 dollari al mese per usare GetResponse.

Se sei interessato a un abbonamento di emails marketing, dovrai contattare GetResponse prima della dimostrazione programmata per discutere le tue esigenze e negoziare un prezzo.

Con il piano Max, il prezzo esatto dipende dalle esigenze del tuo salone di acconciature.

Oltre alle tariffe a pagamento, puoi scaricare una versione di prova gratuita di 30 giorni.

Sconti significativi sono anche possibili se paghi un abbonamento mensile di $5, $10 o $20 al mese per un totale di 30 giorni.

Autoresponder di emails marketing

Automation Builder ti permette di creare complesse sequenze di autoresponder di emails marketing basate sul comportamento degli utenti.

Facoltà disponibile con l’abbonamento Plus o superiore.

Puoi creare fino a 5 automazioni su un piano plus e ottenere l’accesso a più funnel di vendita automatizzati man mano che sali la scala dei prezzi.

Il numero di webinar è limitato a 100, 300 e 500 sulle offerte Plus, Professional ed Enterprise.

Questa funzionalità non è affatto disponibile nel piano base.

Il recupero del lavoro è disponibile solo per i piani Plus e superiori, così come per un numero limitato di sessioni webinar gratuite.

Questa caratteristica è discussa più in dettaglio in questa recensione, ma GetResponse per parrucchieri è in definitiva abbastanza competitivo in termini di prezzo.

emails marketing

La concorrenza di emails marketing

Se usi la versione gratuita di GetResponse e hai un numero relativamente grande di indirizzi email nel tuo database, il suo piano mensile è più economico di molti dei suoi principali concorrenti.

Puoi ospitare un database fino a 1.000 indirizzi email per 29 dollari al mese, rispetto, per esempio, al monitor di campagna di Aweber.

MailChimp presenta un piano standard largamente comparabile, costa 14,99 dollari al mese, ma mentre si sale nella scala dei prezzi, GetResponse rimane competitivo nel prezzo.

L’hosting sul piano base di emails marketing costa 65 dollari al mese se hai almeno 1.000 abbonati attivi e 1,5 milioni di contatti.

I competitor, in particolare Mailchimp e Aweber, offrono un piano simile, ma a un prezzo molto più basso di 15,99 dollari al mese.

Alcune soluzioni fanno pagare costi aggiuntivi per ospitare i contatti iscritti, il che può portare a significative spese nascoste.

GetResponse fa pagare solo un costo per gli abbonamenti attivi.

La linea di fondo è che GetResponse può tenere il passo con i concorrenti sul versante dei prezzi.

Se sei disposto a pagare 1-2 anni in anticipo, ti daranno sconti sostanziali che altri player non offrono ancora.

emails marketing

I punti di forza di GetResponse

La domanda è: cosa rende l’emails marketing di GetResponse così performante?

Approfondiamo alcune delle caratteristiche chiave per scoprirlo.

Come detto sopra, GetResponse ha recentemente ampliato le sue funzionalità ed è diventata un’applicazione web a tutti gli effetti con una vasta gamma di caratteristiche e funzioni.

GetResponse ha una scelta ampia di caratteristiche rispetto ai competitor.

Offre tutte gli strumenti che ti aspetteresti da una web app di fascia alta, come il supporto per più lingue e una varietà di contenuti diversi.

La funzionalità autoresponder di GetResponse è la sua principale fonte di guadagno, e il suo prodotto fornisce la soluzione di automation marketing più completa disponibile.

AutoreSponder è la funzione che ti consente di inviare una newsletter ai tuoi iscritti ad un intervallo di tempo selezionato.

GetResponse ti permette di creare un ciclo di autoresponder e di cancellare automaticamente le email dalla tua casella di posta elettronica.

Altre caratteristiche di GetResponse

Oltre alle funzioni sopra menzionate – Drip e Autoresponder ed emails marketingGetResponse ha aggiunto una serie di nuove caratteristiche.

Ad esempio, la possibilità di usare “Drip” e “Drill” alle richieste degli utenti.

La funzionalità offerta qui sopra va ben oltre ciò che è tradizionalmente noto come autoresponder.

Ti permette di creare messaggi utente estremamente sofisticati.

Fondamentalmente, imposti un diagramma di flusso di automazione che dice a GetResponse cosa fare, quando un utente apre una particolare offerta o clicca su determinati link.

Puoi usare il costruttore drag and drop per creare un percorso utente che può essere personalizzato all’ennesimo grado.

Questo si chiama marketing automation per parrucchieri ed è disponibile su tutti i piani e superiori.

emails marketing con GetResponse

I modelli di emails marketing sono raggruppati in alcune categorie che ruotano intorno a obiettivi fondamentali come la promozione, l’informazione e la vendita.

Ci sono soluzioni di email marketing concorrenti come Aweber, che ne offre oltre 700.

Ma ci sono 220 modelli di GetResponse per parrucchieri che sono diversi.

La qualità dei modelli è alta, il design è originale e personalizzabile.

Quindi, non esiterei ad usarli in una campagna email.

Il lato positivo è che GetResponse, come creatore di email, permette di trarre pieno vantaggio dai web font.

A differenza di altri strumenti concorrenti che ho testato finora, è possibile utilizzare una selezione davvero ampia di font di Google.

Questo è ottimo perché, dato il dominio di Google nel branding aziendale oggi, una vasta selezione di web fonts può aiutare molti utenti a creare campagne email che mantengono i valori e l’estetica del marchio.

È importante ricordare che non tutti i programmi di posta elettronica supportano l’uso dei web font.

Ma possiamo specificare che saranno presi in considerazione in modo che qualsiasi email creata con GetResponse abbia il potenziale per avere un aspetto fantastico.

GetResponse

Adattabilità a tutti i dispositivi di GetResponse

Infine, i modelli di emails marketing di GetResponse sono reattivi e si adattano automaticamente a qualsiasi dispositivo che visualizza la tua newsletter, sia esso mobile, tablet o desktop.

È disponibile una funzione di anteprima per vedere come apparirà la tua newsletter su una varietà di dispositivi.

GetResponse offre una buona selezione di funzioni di analisi.

Ma il suo strumento di reporting è sicuramente uno dei più completi disponibili.

Mailchimp e Aweber offrono funzionalità di analisi simili, specialmente per i sistemi di monitoraggio delle vendite.

Nondimeno, la sua peculiarità in quest’area è migliore rispetto a quella dei diversi concorrenti.

Quindi possiamo dividere GetResponse in due test separati, uno per le newsletter e l’altro per il monitoraggio delle vendite.

Lo split test consiste nell’inviare una variante di una newsletter alle persone della nostra lista di iscritti, monitorare le prestazioni di ogni newsletter e inviare la versione migliore al resto della lista.

Sfortunatamente, questa funzione è attualmente limitata ai messaggi condivisi nel nuovo modello GetResponse.

In ogni modo, i principali concorrenti di solito ci lasciano lavorare con 2 o 3 varianti.

Landing page di GetResponse

Con GetResponse possiamo lanciare landing page potenti.

Ad esempio, abbiamo modo di usarle per creare delle squeeze page e per testare i tassi di conversione di queste pagine una contro l’altra in tempo reale.

Le campagne pubblicitarie online che utilizzano le landing page possono generare molti lead.

Il fatto è che gli utenti vengono indirizzati non solo a un sito web informativo, ma a design attraenti e moduli di raccolta dati ben progettati.

Molti dei concorrenti non lo fanno, quindi GetResponse offre un approccio diverso, che è anche mobile-friendly.

Fondamentalmente, le funzionalità di atterraggio di GetResponse sono incluse in tutti i piani.

Quindi, puoi avere un’ampia gamma di opzioni per catturare lead e migliorare la portata delle tue campagne email.

Prodotti simili spesso richiedono landing page di terzi, come Unbounce e Instapage, per ottenere questo tipo di funzionalità.

L’aggiunta di opzioni per landing page è uno dei software più costosi e di risparmio che dovresti avere in ogni valigia degli attrezzi di email marketing.

Questo può significare un risparmio significativo, in quanto si ha accesso a una varietà di strumenti di lead generation.

Per questa varietà, puoi collegarti alle landing page che crei, così come a strumenti di terze parti come Unbounce e Instapage.

emails marketing

Design di emails marketing

I modelli di emails marketing di GetResponse sono molto professionali e all’avanguardia nel design, specialmente quelli che sono stati introdotti di recente.

Ci sono 180 esempi di landing page tra cui scegliere, più del doppio rispetto alla versione precedente di GetResponse.

Tuttavia, ci sono alcuni problemi con i creatori della landing page che devono essere segnalati.

L’interfaccia utente non è molto intuitiva, ma piuttosto goffa.

In secondo luogo, di solito è necessario creare una versione separata della landing page per il desktop e per i cellulari.

La cosa buona è che ti permette di nascondere le landing page che non vuoi vedere, come quelle sul telefono o sul desktop.

È un processo piuttosto noioso, ma è molto più facile e veloce di qualsiasi altro strumento di progettazione presente là fuori, specialmente per i dispositivi mobili.

La cosa buona è che notificano all’utente che i cookie sono in esecuzione sulla landing page, ma questo non è possibile o compatibile con il GDPR.

Per conformarsi al nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE (GDPR), è necessario fornire agli utenti un meccanismo chiaro per decidere se i cookie di analisi devono essere utilizzati.

GetResponse non lo permette, quindi stai violando la legge inserendo i cookie di altri siti web come Google, Facebook, Twitter o altri social media nelle tue landing page GetResponse.

Quindi, la pagina di destinazione è una caratteristica potenzialmente grande, ma ti delude un po’, ed è una situazione che dovrebbe essere affrontata con urgenza.

Webinar di GetResponse

GetResponse ha recentemente introdotto la possibilità di ospitare webinar sulla piattaforma.

Dal momento che questi seminari online sono generalmente utilizzati come una caratteristica che genera entrate, è molto attraente avere sia un database di emails marketing che uno strumento di webinar sotto lo stesso tetto, così come l’accesso a una varietà di altre caratteristiche.

I prezzi sono anche competitivi rispetto alle soluzioni webinar stabilite.

Ad esempio Google Webinar Hosting fa pagare $59 al mese per ospitare un webinar con oltre 100 partecipanti.

Con GetResponse puoi fare lo stesso e molto di più per 49 dollari al mese.

A causa delle restrizioni degli abbonati, i piani di GetResponse ti permettono di ospitare webinar con un massimo di 100 partecipanti.

Puoi anche comprare un webinar come add-on – per $40 con il piano base.

Oppure puoi acquistare con un limite di abbonamento di $100 quando compri il piano Professional ($50 al mese), o $60 a settimana quando compri il piano di abbonamento.

L’abbonamento Professional è limitato a 300 dollari e l’abbonamento Premium a 500 dollari, mentre si deve acquistare con il limite di sottoscrizione di 500 dollari.

L’interfaccia di emails marketing

Non mi aspettavo molto, dato che in passato ho trovato alcuni aspetti dell’interfaccia di GetResponse un po’ goffi.

Specialmente le landing page, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso.

Le funzionalità del webinar sono davvero eccellenti per questa particolare piattaforma.

L’ho usato per riunioni online e webinar nel mio passato e sono molto soddisfatto del risultato.

Per quanto riguarda il limite massimo, sembra che non ci sia modo di alzarlo, ma la qualità delle caratteristiche è molto alta.

Inoltre, il fatto che la lista emails marketing sia completamente integrata nello strumento di consegna del webinar è un serio vantaggio.

Ora consideriamo una caratteristica che è abbastanza unica per GetResponse, ovvero la funzionalità “webinar”.

Questa è la prima del suo genere, e la sua inclusione nella funzione dà a GetResponse un enorme vantaggio rispetto ai suoi concorrenti in termini di facilità di utilizzo e di facilità d’uso.

Un’altra innovazione introdotta di recente è il funnel di conversione.

E questo è una partenza del prodotto.

In altre parole, GetResponse dovrebbe offrire un modo semplice per creare un imbuto di vendita senza la necessità di un’altra app.

Questa è la misura in cui GetResponse è passata da una piattaforma di email marketing a qualcosa che può essere utilizzato per gestire un intero business e-commerce.

Si noti che la versione disponibile nel piano base consente solo la creazione di un funnel e non l’uso della funzione di ripristino di un carrello abbandonato che invia una e-mail alle persone che hanno aggiunto un articolo al carrello che non è stato acquistato.

Questa funzione può essere chiamata su qualsiasi piano, ma una vasta gamma di modelli ti aiuterà.

Altre funzioni di GetResponse

Allo stato attuale, questa funzione è probabilmente più adatta ai commercianti individuali e alle piccole imprese che vogliono creare tutte le risorse necessarie per creare un imbuto di vendita e convertire gli abbonati in clienti.

Questa caratteristica permette l’integrazione con piattaforme di terze parti.

Quindi è possibile integrare Shopify, Bigcommerce o Etsy.

Tuttavia, ci sono alcune domande volte a capire se sia meglio utilizzare un rivenditore con un catalogo di prodotti più grande, o se utilizzare il proprio Shopify.

Se vuoi integrare GetResponse con un’altra piattaforma o strumento, ci sono circa 150 integrazioni per aiutarti a farlo.

Ci sono anche alcune utili integrazioni di Google che ti permettono di importare liste di contatti Gmail.

Puoi aggiungere tag di Google Analytics alle tue campagne email e collegare le tue landing page a Google Ads.

In questo modo puoi misurare meglio l’efficacia delle tue campagne PPC.

Piattaforme di terze parti ed emails marketing

Puoi usare emails marketing, al fine ottenere risposte su una varietà di piattaforme e servizi di terze parti.

Tra essi, ricordo Facebook, Twitter, Pinterest, LinkedIn, Dropbox, Google Drive e molti altri.

Va notato che molte di queste integrazioni richiedono l’uso di un provider di terze parti come Zapier come connessione.

Mentre l’integrazione ufficiale di GetResponse funziona immediatamente, ci sono molte opzioni di integrazione in futuro.

Tramite l’Application Programming Interface (API), è possibile integrare GetResponse nel proprio sistema, a condizione che si disponga delle competenze di sviluppo adeguate.

A seconda dell’applicazione, puoi inviare e ricevere dati tramite GetResponse.

Ci sono due metodi che puoi usare per aggiungere abbonati alla tua mailing list: Opt-in semplice o doppio opt-in.

Usando la funzione di opt-in semplice, la persona che si è iscritta può essere aggiunta alle mailing list nel momento in cui clicca sul pulsante di invio nel modulo di iscrizione.

L’utente deve cliccare su “Subscribe” per iscriversi, ma può anche utilizzare il processo di doppio opt-out, dove riceve la lista sotto forma di e-mail con un link al suo indirizzo di posta elettronica.

Questa è un’opzione che rende più facile per gli utenti iscriversi alla tua mailing list, e aumenta il numero di utenti attivi sulla tua lista e il tasso di apertura in generale.

Tuttavia, può anche ridurre la tua capacità di catturare i dati di lead come i tassi di apertura, le iscrizioni e il numero di abbonati.

Statistiche di GetResponse

La procedura di doppio opt-out consiste nel controllare che le persone che si iscrivono alla lista stiano usando indirizzi email autentici.

Questo porta a dati più puliti e a statistiche più accurate, poiché il “tasso di apertura” viene calcolato per le liste che contengono solo indirizzi email reali, e non per tutti.

La buona notizia è che emails marketing ti dà la possibilità di usare una di queste opzioni, quindi sei flessibile, cosa che non è il caso dei prodotti concorrenti.

Una volta discusso il piano, è probabilmente vicino all’obiettivo ed è un buon piano, ma non è necessariamente l’opzione migliore.

Questo perché la maggior parte delle caratteristiche ottenibili sono state sbloccate, mentre alcune rimangono disponibili a prezzi competitivi.

Il che rende l’aggiornamento di Basic particolarmente utile.

Modulo HTML

Ci sono due modi per usare i moduli con di emails marketing di GetResponse: puoi aggiungere un modulo HTML personalizzato o progettare un modulo in GetResponse, scegliere da una discreta selezione di modelli e personalizzare il design del tuo sito web.

Puoi usare un modulo HTML o Javascript per memorizzare i dati nei campi di input standard, oltre a compilare campi personalizzati se preferisci.

Se scegli quest’ultima strada, aggiungi snippet di moduli e codice Javascript per visualizzare il modulo sul sito web.

Il modulo viene quindi presentato nella parte anteriore della pagina, con un collegamento alla pagina principale del tuo sito web.

I moduli Javascript sono abbastanza buoni, ed è possibile creare sia la versione desktop che quella mobile, e utilizzare una gamma ragionevole di web font nello stile.

È anche possibile attivare una funzione CAPTCHA per prevenire gli accessi spoofed, e ci sono un certo numero di esempi (Sumo Privvy è un esempio ben noto).

Tuttavia, è significativo che GetResponse non offra alcun controllo – controlli attivati.

Questo può essere un po’ preoccupante, data la recente tendenza a valutare i siti web per la visualizzazione di lacune intrusive sui dispositivi mobili.

Marketing di GetResponse

Con emails marketing che è possibile ottenere risorse di marketing digitale e suggerimenti dal tuo feed di notizie di Facebook.

Questo non è l’ideale in quanto occorre un costo aggiuntivo.

Ma se Getresponse è integrato nel tuo CMS e usi i moduli, tutto ciò non dovrebbe essere un problema.

Gli utenti di WordPress potrebbero collegare strumenti come Gravity Forms, che ti danno un sacco di controllo sull’aspetto dei tuoi moduli, all’API di GetResponse.

Basta cliccare sul pulsante qui sotto per avere maggiori informazioni su GetResponse 3.0 e le sue caratteristiche, così come un elenco completo delle nuove funzionalità.

Flessibilità

Una delle cose che mi piace di più di GetResponse è il modo in cui puoi inviare email a più segmenti di abbonati allo stesso tempo.

Questo non è il caso di alcuni dei principali concorrenti di GetResponse, tra cui Mailchimp e Aweber.

GetResponse rende facile segnalare i segmenti A, B e C contemporaneamente, semplicemente spuntando le tre caselle pertinenti.

Potresti anche segnalare il segmento B o C ed escludere il segmento D, ma segnalare entrambi allo stesso tempo e segnalare solo il segmento A.

Questo tipo di flessibilità distingue GetResponse dai suoi concorrenti e ti permette di adattare la tua campagna email al tuo pubblico.

Il che è diverso da qualsiasi altro prodotto che ho testato.

Solo Campaign Monitor fornisce un’analisi più dettagliata e dettagliata delle campagne email e della loro segmentazione.

Forse questa flessibilità è il motivo per cui GetResponse può essere usato insieme al suo principale concorrente Mailchimp, che sblocca funzioni avanzate di segmentazione optando per il costosissimo piano Mailchimp Premium.

Le campagne di emails marketing

Il tasso di consegna di emails marketing può dipendere da molti fattori, incluso il contenuto del messaggio.

La percentuale di email della tua newsletter che raggiungono con successo le caselle di posta dei tuoi abbonati è una cosa importante da considerare quando si sceglie uno strumento di email marketing.

GetResponse per parrucchieri ti dà qualcosa che non troverai nelle metriche dei prodotti concorrenti: l’analisi delle email.

La tua campagna email di GetResponse raggiungerà il destinatario desiderato.

Infine, nel piano GetResponse sono disponibili anche tecniche di autenticazione che aumentano la sicurezza sia per il mittente che per il destinatario delle tue e-mail.

La capacità di consegna può essere ulteriormente migliorata aggiungendo funzioni avanzate come la crittografia delle email, le firme email e altro.

Facilità

GetResponse dovrebbe essere lodato per aver fornito agli utenti campi speciali per la protezione dei dati per facilitare il rispetto del consenso.

L’email marketing può diventare un po’ più complicato se non si è sicuri di cosa costituisce il consenso a ricevere una newsletter e come tale consenso viene registrato.

Poiché la sicurezza dei dati è un aspetto chiave del GDPR, sarebbe meglio introdurre questa funzionalità il prima possibile.

Un’area in cui GetResponse avrebbe fatto meglio, tuttavia, è il login.

A differenza del rivale Mailchimp, il processo di login non contiene una finestra di accesso, in cui gli utenti ottengono solo dopo che un codice inviato via SMS è stato trasmesso con successo.

GDPR di emails marketing

Nel complesso, GetResponse è facile da usare.

Tuttavia, c’è ancora spazio per miglioramenti in modo che possa raccogliere chiaramente i dati in conformità con il GDPR.

L’interfaccia utente è stata recentemente rielaborata ed è ora, in generale, pulita e intuitiva.

Come descritto sopra, la funzione della landing page è anche conforme al GDPR se si prevede di utilizzare il Pixel di Facebook insieme ad essa.

È certamente abbastanza facile creare cose come una campagna email, impostare un autoresponder, controllare le statistiche e molto altro.

Nondimeno, la curva di apprendimento di GetResponse per parrucchieri è troppo ripida, e questa revisione potrebbe beneficiare della rielaborazione della maggior parte delle caratteristiche del prodotto.

La gestione dei segmenti in particolare è eccellente, come menzionato sopra.

Ma la landing page stessa potrebbe essere migliorata, soprattutto in termini di pagine di destinazione e layout di pagina.

User Experience di emails marketing

Occupiamoci del posizionamento dell’interfaccia di emails marketing rispetto alla concorrenza.

Direi che Campaign Monitor è un po’ più user-friendly e le interfacce di Mailchimps hanno un design più pulito.

In superficie, è probabilmente più visiva e tattile, ma potrebbe essere più user-friendly.

Tradizionalmente, il più grande difetto di usabilità di GetResponse era l’editor di email, ed era goffo e difettoso.

La nuova versione del costruttore di email ha migliorato molto le cose.

Non va in crash, si comporta abbastanza bene da essere usato, ma è ancora un po’ un casino.

Questo è perfettamente accettabile, ma probabilmente non è buono come quello che viene offerto dalle app concorrenti.

Il supporto telefonico è stato interrotto, anche se c’è ancora un modo per andare per un piano Max a livello aziendale.

Invece, dovrai usare il servizio di live chat di GetResponse.

Per essere onesti, offrono solo due canali, ma se il supporto telefonico è il tuo business allora potresti voler considerare Aweber, che lo offre ancora.

Supporto emails marketing

Il supporto emails marketing di GetResponse, pur essendo lodevole, è disponibile in 8 lingue, anche se è disponibile solo per un tempo limitato.

È disponibile in diverse lingue, ma lo trovo un po’ meno utile, e probabilmente ha più a che fare con il formato del supporto che con gli agenti.

Naturalmente, è richiesto un processo di comunicazione lento e lungo, quindi c’è un certo ritardo tra l’inizio e la fine della chat.

L’esperienza che ho avuto con le chat dal vivo è stata estremamente buona.

Non ho dovuto aspettare molto per chattare con un agente e c’erano molte informazioni disponibili per me, così come molte informazioni utili sul servizio.

Prova gratuita di GetResponse

Puoi registrarti per la prova gratuita di GetResponse, che dura 30 giorni e ti permette di usare la tua lista di oltre 1.000 abbonati.

È completamente funzionale e può essere utilizzato in qualsiasi tua campagna di email marketing, purché lo usi per almeno un mese.

GetResponse è competitivo in termini di prezzo sul mercato, e anche il periodo di prova gratuito di 30 giorni è generoso.

Ci sono alcuni termini e prezzi competitivi sul mercato, ma è difficile immaginare una soluzione di email marketing concorrente che offra questo.

Uno di questi è il webinar di GetResponse, che è una grande opportunità per essere parte di un vero e proprio scambio di esperienze con il prodotto.

La cosa più importante da considerare di GetResponse è l’interfaccia della landing page, anche se potrebbe anche essere rivista in chiave più user-friendly.

Tuttavia, sono necessari alcuni miglioramenti nelle risposte mirate e mi piacerebbe vedere più controlli quando si tratta di moduli di raccolta dati.

Ci dovrebbe essere un modo per attivarli e disattivarli sui dispositivi mobili, e la possibilità di disattivarli.

Infine, facilitare l’autenticazione dei login con due fattori dovrebbe essere una priorità per l’azienda.

Sconti di GetResponse

Lo sconto che si ottiene quando si paga un anno o due in anticipo per emails marketing è estremamente generoso e sarà difficile trovare sconti simili dai principali concorrenti.

Offrono una tariffa di base di soli 10 dollari al mese per il primo anno, che è abbastanza facile da usare.

Se sei soddisfatto delle tariffe di base, GetResponse può essere una buona scelta per un piano avanzato, come un piano mensile o annuale.

L’approccio flessibile alla segmentazione dei dati rende la gestione delle liste davvero facile.

La funzione di conversion funnel è potenzialmente utile per le piccole imprese che cercano di gestire i loro funnel di vendita e le attività di e-commerce.

La sua funzionalità webinar è grande e un vero punto di vendita unico, ma questa funzionalità non viene fornita con prodotti simili.

emails marketing

Marketing automation di GetResponse

Quando si tratta di marketing automation, emails marketing ti dà alcune caratteristiche davvero avanzate.

GetResponse fornisce una copertura completa di tutte le newsletter che invii e la copertura è completa.

Pubblica questi dati sul tuo sito web ed è trasparente sui tassi di consegna, così sai di essere sulla strada giusta.

GetResponse Plan ha un utile costruttore di pagine di destinazione che rende facile il test A / B, risparmiando potenzialmente un sacco di soldi.

Il supporto è disponibile in una varietà di lingue, e il piano include DKIM su misura e supporto per una vasta gamma di formati di e-mail.

Puoi combinarlo con Google Analytics e altri strumenti di misurazione, o provare la funzione GetResponse inserendo i dati della tua carta di credito.

GDPR

I requisiti del GDPR e soddisfare i requisiti della nuova legge europea sulla protezione dei dati, la direttiva sulla conservazione dei dati (DRD).

Il modulo di raccolta dati è stato migliorato per permettere agli utenti di attivarlo e disattivarlo sui dispositivi mobili.

L’interfaccia a discesa per la creazione di landing page e moduli è un po’ macchinosa e deve essere migliorata.

È possibile farlo utilizzando i pixel di Facebook tramite la landing page di GetResponse.

C’è un limite fisso di 500 partecipanti per webinar e l’autenticazione a 2 fattori al login.

C’è un supporto telefonico se hai un piano Max, ma non ci sono limiti rigidi ai webinar con 500 partecipanti.

GetResponse ha molte integrazioni.

Esse comprendono strumenti di sincronizzazione di terze parti come Zapier e alcune alternative ben note come Aweber, Mailchimp e Campaign Monitor.

Una prova gratuita di 30 giorni di GetResponse è disponibile, così come una versione completa dell’applicazione per Windows, Linux e Mac OS X.

emails marketing

Vantaggi di emails marketing

Il vantaggio principale di emails marketing è che è facile da integrare con altri fornitori di terze parti come Zapier e Campaign Monitor

Con l’eccezione dei webinar, Mailchimp offre caratteristiche simili a GetResponse e si integra con una serie di strumenti di gestione delle email di terze parti.

Un altro vantaggio chiave di GetResponse è che è dotato di supporto telefonico e ora offre un piano gratuito che consente di ospitare un massimo di 500 contatti.

È caro, ma costa meno della metà di quello che MailChimp fa pagare per lo stesso numero di contatti e una quantità simile di tempo al mese.

Se sei interessato a uno strumento che integra la funzionalità CRM con l’email marketing, vale la pena dare un’occhiata a Hubspot.

Campaign Monitor è un’opzione costosa, ma ha molte più caratteristiche di Getresponse e Mailchimp.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

Iscriviti alla newsletter per conoscere le novità

error: Content is protected !!