Come realizzare un biondo perfetto, con le giuste tecniche e prodotti di qualità

biondo perfetto

Indice

Gli uomini preferiscono le bionde? E le donne? Non importa cosa dicesse il titolo di quel famoso film, perché il biondo perfetto è una colorazione che non passa mai di moda. Evolve nel tempo, certamente: le dive di Hollywood come Marylin Monroe o Ginger Rogers sono ricordate tra le donne più sensuali e iconiche della storia, fino ai giorni nostri, in cui le altre, anche quelle castane, si divertono a giocare con le nuance e a vestire i panni delle bionde.

Portare i capelli biondi non è facile, né tantomeno effettuare una colorazione perfetta. In questo articolo vedremo tutte le sfumature dei capelli biondi: quali donne valorizzano di più, quali tecniche richiedano e quali siano i prodotti che non possono mancare durante la colorazione.

biondo per
Capelli biondi: a quali donne donano di più?

Il capello biondo non è solo una colorazione di capelli, ma uno status. Prima o poi, almeno una volta nella vita, ogni donna ha desiderato avere un biondo perfetto. Non tutti, però, possono osare. Esistono davvero tantissime tonalità di biondo, dal platino, freddo e aggressivo, al bronde, più dolce e versatile, dal seducente cenere al naturalissimo biondo scuro.

Scegliere un tono adatto al proprio incarnato, al colore degli occhi e alla forma del viso è fondamentale per sentirsi belle. Esistono donne dai colori caldi e tenui, gli occhi color nocciola o marrone chiaro, la pelle con leggere lentiggini e i capelli sui toni non troppo intensi. A queste donne, ad esempio, sta molto bene un biondo miele.

Ci sono poi ragazze e signore dalla pelle chiarissima e accesa e gli occhi quasi glaciali. Per loro, un biondo cenere o platino, quasi tendente al grigio, è perfetto per non creare contrasti troppo evidenti.

Infine, esistono donne dai toni naturalmente freddi. Non significa per forza che abbiano la pelle molto chiara, ma che abbiano delle nuance tendenti al grigio, poco intense. Sono però dotate di capelli scuri e occhi chiari e freddi. Per queste donne, i biondi grigi, accesi o cenere sono perfetti.

E le castane? Di certo una ragazza con la pelle olivastra o molto calda non è adatta a una tonalità bionda troppo fredda, ma si può sempre rimediare: si può optare per un biondo caldo, con toni dorati, oppure, giocare con balayage e colpi di sole. L’importante è optare sempre per un effetto naturale e non troppo stravagante.

biondo perfetto
Quali sono le difficoltà nella realizzazione di una colorazione bionda?

Partiamo dal presupposto che un parrucchiere esperto sia in grado di consigliare alla cliente il biondo più adatto al suo viso. Alcune donne vogliono osare a tutti i costi e si pentono delle scelte casalinghe. Un hair stylist professionista, invece, ha molto più occhio e sa esattamente quale sia la procedura migliore per ottenere un biondo perfetto.

Potrebbe optare per una tinta su tutti i capelli, per un balayage, uno shatush o concentrandosi solo su alcune ciocche. Qualunque tecnica scelga di utilizzare, gli step da seguire sono molto simili e interessano tutta la capigliatura o solo una parte.

Soprattutto quando si tratta di trasformare delle castane in bionde il gioco si fa difficile per un hair stylist. Il primo step, infatti, consiste nella decolorazione. Si tratta di un passaggio in cui si elimina il pigmento naturale del capello, ossidando la melanina in esso contenuta, e prepararlo a essere tinto. E’ un momento molto delicato che espone la chioma a diversi rischi, prima di tutti lo sfibramento del capello.

Il rischio di questa fase è quello di rovinare la naturale bellezza del capello con prodotti inadatti o utilizzati in maniera scorretta. L’importante è evitare quel terribile effetto paglia che molti video sui social testimoniano: i capelli non devono diventare gialli, fragili e sfibrati, ma devono mantenere un aspetto corposo, anche se di colore differente da quello naturale.

Affidarsi ai professionisti

Ecco perché è fondamentale affidarsi alle mani di un parrucchiere esperto che sappia consigliare il prodotto giusto anche in base alle esigenze della singola cliente. Spesso molte ragazze di improvvisano hair stylist a casa, acquistando prodotti scadenti da ecommerce di dubbia qualità e rovinandosi i capelli.

Un parrucchiere con esperienza è in grado di prevedere il colore del capello dopo la decolorazione e sconsigliare il trattamento in alcuni casi specifici, come di fronte al rischio di calvizie, danneggiamento del capello, colorazioni precedenti che potrebbero compromettere il risultato o utilizzo di prodotti naturali come l’henné. Spesso non è necessario procedere alla tinta del capello chiaro per raggiungere la tonalità di biondo desiderata: è sufficiente applicare il decolorante per il giusto periodo di tempo e agire poi con prodotti che eliminino i pigmenti gialli acquisiti dai capelli.

Il colore e la salute del capello dopo la decolorazione sono delle incognite, anche se un parrucchiere esperto può in certa misura prevederli, ma cosa dire del colore finale dopo la tinta?

Un’altra difficoltà che gli hair stylist incontrano quando si tratta di colorare i capelli di biondo è il risultato della colorazione. Essa può risultare troppo chiara, troppo scura, gialla, innaturale e così la cliente perde tempo e soldi. Ovviamente, più il parrucchiere è affidabile e più questi spiacevoli eventi non si verificano.

Egli sa esattamente quale tinta è più adatta al viso di ogni donna, come applicarla per rendere il risultato più elegante possibile e come creare gli effetti chiari e scuri desiderati dalla cliente. Le donne vogliono un biondo alla Grace Kelly, non una palla di fieno sulla testa!

biondo perfetto
Tecniche per un biondo perfetto

Come già detto, ogni donna può scegliere la colorazione di biondo perfetto più adatta a lei o un particolare effetto che crei punti di luce e contrasti.

Non esiste, infatti, solo la decolorazione totale per poi passare alla stesura della tinta. Il parrucchiere potrebbe optare per diverse tecniche da applicare ai capelli della cliente. Tra questi, citiamo lo shatush, molto di moda qualche anno fa, oggi meno scelto, ma comunque apprezzato da molte donne. Il colore sfuma dalle radici più scure alle punte più chiare, per una chioma più movimentata e glamour.

Molto naturali sono poi le mèches che non vadano a creare troppo contrasto con il colore naturale della cliente. Si tratta di un effetto sun kissed che non passa mai di moda e che dona eleganza e movimento senza stravolgere il pigmento naturale del capello. L’importante è, quindi, non scegliere un biondo troppo aggressivo: basta schiarire un po’ i capelli e il gioco è fatto.

Tante donne, poi, scelgono il balayage, ovvero pennellate di colore libere e spontanee. Oggi va di moda giocare con il contouring e un parrucchiere esperto sa di certo dove deve andare a schiarire per scolpire e dare forma al viso. Questa tecnica è molto trendy e divertente ma, come altre, richiede una mano sapiente. Il risultato deve essere naturale e mettere in risalto anche quei volti meno adatti al biondo, come quelli delle donne dalla pelle olivastra.

Queste sono alcune delle tecniche più richieste nei saloni di bellezza da quelle donne che vorrebbero sentirsi un po’ bionde, ma senza esagerare. Come già detto: essere bionda non è un mestiere semplice, tantomeno tingere i capelli a una cliente! E’ per questo che bisogna affidarsi alle mani di un hair stylist attento ed esperto, non solo per non ritrovarsi con un look indesiderato, ma anche perché la scelta dei prodotti è più accurata.

biondo perfetto
Scegliere i prodotti di qualità è fondamentale per la salute e la bellezza del capello

Più il colore di partenza è scuro o intaccato da altre colorazioni e più il processo di decolorazione sarà intensivo. Il sogno di ogni parrucchiere sarebbe quello di accogliere solo clienti con capelli chiari come tele bianche su cui lavorare. Fortunatamente, oserei dire, non è così: in salone arrivano donne con capelli neri come i corvi che chiedono di ottenere un biondo perfetto.

Quando si decolorano i capelli, si utilizzano prodotti in grado di penetrare nei tessuti ed eliminare i pigmenti scuri. Questi vengono chiamati bleach e sono prodotti principalmente a base di perossido di idrogeno, che elimina il pigmento gradualmente, e ammoniaca, affinché il composto penetri dentro nel capello. A volte, questi prodotti vengono venduti in polvere da sciogliere in acqua ossigenata. E’ bene evitare di decolorare i capelli a casa perché l’errore è dietro l’angolo. Un esperto, invece, è in grado di valutare la potenza della decolorazione e il tempo di posa senza danneggiare i capelli.

Sottoporre la chioma a questo trattamento è davvero stressante per le fibre dei capelli, poiché li indebolisce e rischia di donare un colore di partenza troppo giallo e sporco. Utilizzare un decolorante di qualità è fondamentale per il parrucchiere che non vuole rovinare i capelli della cliente. Per questo, è sconsigliato comprare bleach da internet e decolorare i capelli in casa. Affidare a un hair stylist è meglio.

Come procedere?

In base al tempo di posa, questi prodotti doneranno colori diversi ai capelli, in base alle nuance di partenza: ci sono donne che notano uno scolorimento sui toni del mogano, altre del cenere, altre del castano chiaro. Più si tiene in posa e più il capello si avvicina al bianco, rischiando, nel frattempo, di sfibrarsi e danneggiarsi. Un parrucchiere sa esattamente quando è il tempo di lavare via il decolorante.

Sceglierà inoltre quello più delicato sul capello e sulla cute, in modo da ridurre a zero il rischio di danneggiamento.

Un trattamento così stressante necessita anche di molte cure una volta concluso: l’hair stylist sceglie dunque i prodotti migliori per ridare lucentezza e corposità al capello. Si tratta di shampoo, impacchi, creme e maschere che agiscono a fondo per evitare che il capello si indebolisca e cada. La maggior parte delle colorazioni, infatti, presentano ammoniaca per penetrare meglio nei tessuti e imprimere il colore nel capello. E’ bene che questo sia pronto e forte per l’applicazione della tinta.

La colorazione potrebbe non avvenire perché si è raggiunto il colore desiderato già attraverso la decolorazione, ma è comunque fondamentale trattare il capello in modo che riacquisisca la sua corposità. Nel caso in cui avvenga, deve essere delicata e portare all’effetto desiderato. Potrebbero essere necessari più colori mescolati insieme per ricreare la nuance perfetta o accostati per generare movimento tra i capelli. Il fattore tempo e calma è fondamentale quando si tratta di diventare bionde: il parrucchiere deve dedicare tutta la sua professionalità alla cura della cliente e alla realizzazione dei suoi desideri.

biondo perfetto
Mantenere il colore e la salute del capello

Il biondo perfetto non è un colore semplice da mantenere: alcune nuance, come il platino, tendono a sbiadirsi facilmente o acquisire un sottotono giallognolo poco elegante. Un parrucchiere sapiente è in grado di consigliare alla sua clientela i trattamenti migliori e i prodotti più efficaci per rimuovere gli effetti indesiderati dalla colorazione e mantenere il capello in salute.

In salone, come a casa, è bene non stressare ulteriormente i capelli con piastre e phon troppo potenti. Bisogna essere delicate e ascoltare bene i consigli degli esperti.

Ora sei convinta che essere bionda non è semplice? Decolorare i capelli e applicare le sfumature desiderate è solo l’inizio della cura della propria chioma da diva. Bisogna poi utilizzare shampoo, balsami e maschere che mantengano il colore luminoso ed elegante, ma anche il capello spesso e forte. Un bravo parrucchiere è in grado di fornire tutti i consigli necessari per essere sempre belle e coccolarsi. Dopotutto, per essere seducenti come le dive di Hollywood ne vale la pena!

Blondme Schwarzkopf
Blondme

Se vuoi realizzare dei colori per ottenere capelli biondi perfetti, la soluzione che fa per te è Blondme.

A differenza di tutti gli altri prodotti, Blondme è una linea di Schwarzkopf Professional esclusivamente dedicata ai capelli biondi che garantisce una schiaritura insuperabile e una perfetta protezione dei capelli. I risultati impensabili per gli altri brand, vengono ottenuti con Blondme di Schwarzkopf Professional.

La tecnologia di Blondme di Schwarzkopf Professional ti permette di realizzare un’insuperabile schiaritura di 9 toni per ottenere capelli biondi freddi e perfetti.

Grazie all’Advanced Bonding System, Blondme di Schwarzkopf Professional ti permetterà mantenere i capelli biondi sani anche durante la decolorazione.

Grazie all’Advanced Bonding System, Blondme di Schwarzkopf Professional ti permetterà mantenere i capelli biondi sani anche durante la decolorazione.

Clicca il banner qui sotto per saperne di più.

Blondme Schwarzkopf
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing