Applicazione web: cos’è, come funziona e perché ti può essere utile

web-app

Indice

Le applicazioni web sono programmi che forniscono una migliore comunicazione tra le aziende e i loro clienti. Con la crescita dell’uso di Internet, le imprese e i parrucchieri stanno cambiando il loro modo di lavorare e implementando più web-app. Capire cos’è un’applicazione web può aiutare a comprendere la sua importanza nella nostra vita quotidiana.

web-app

Cos’è una web-app?

Un’applicazione web è un programma per computer che utilizza un browser web per eseguire funzioni specifiche.

Viene anche chiamata web-app.

Le applicazioni web possono essere trovate su molti siti web.

Un semplice esempio è un modulo di contatto su un sito web.

Un’applicazione web è un programma client-server.

Questo significa che ha un client e un server. Il termine “client” qui si riferisce al programma che le persone usano per eseguire l’applicazione.

Fa parte di un ambiente client-server in cui molti computer si scambiano informazioni.

Per esempio, nel caso di un database, un client è un programma dove l’utente inserisce i dati.

Un server è un’applicazione che memorizza le informazioni.

Le aziende hanno bisogno di condividere informazioni e chiudere accordi con i loro clienti target.

Internet può essere un grande e poco costoso canale per questo, a patto che ci sia un modo per raccogliere e memorizzare tutti i dati necessari e mostrare i risultati agli utenti.

Altre possibilità con una web-app

Con le web-app, gli utenti possono interagire con l’azienda usando carrelli della spesa o sistemi di gestione dei contenuti.

Le applicazioni web possono essere sviluppate per una varietà di motivi e utilizzate da aziende o individui.

La gente ne ha bisogno per rendere più facile comunicare o comprare cose online sui siti di ecommerce.

Inoltre, i dipendenti possono collaborare su progetti e lavorare su documenti condivisi con le applicazioni web.

Possono creare rapporti, file e condividere informazioni da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo.

La nascita della web-app

Le web-app si sono evolute dalla loro invenzione.

Una delle prime applicazioni, Perl è un popolare linguaggio di scripting lato server sviluppato nel 1987.

Questo era prima che Internet prendesse piede al di fuori del mondo accademico e tecnologico.

Le prime applicazioni web erano relativamente semplici e sono diventate più complesse alla fine degli anni ’90.

Oggi fanno parte della vita quotidiana di milioni di americani.

Qual è la differenza?

Non hai bisogno di installare la web-app sul tuo disco rigido, quindi non crea vincoli di spazio.

Richiede meno supporto e manutenzione da parte dell’azienda e meno requisiti tecnici sul computer dell’utente.

Le applicazioni web riducono i costi per gli utenti finali e le aziende.

Le applicazioni web sono sempre aggiornate perché gli aggiornamenti sono applicati centralmente.

Tutti gli utenti hanno accesso alla stessa versione per risolvere eventuali problemi di compatibilità.

Si può accedere alle applicazioni web ovunque con un browser.

Se esso è compatibile, le applicazioni web possono funzionare su più piattaforme indipendentemente dal sistema operativo o dal dispositivo.

Le applicazioni web sollevano lo sviluppatore dalla responsabilità di creare un client che sia compatibile con uno specifico tipo di computer o uno specifico sistema operativo.

Web Apps riduce la pirateria del software nelle applicazioni web basate su abbonamento.

Esempi di web-app

Esempi di applicazioni web includono webmail, elaboratori di testi e fogli di calcolo.

Anche l’editing di video e foto, la conversione di file e la scansione di file sono applicazioni.

Ci sono programmi di posta elettronica popolari come Yahoo e Gmail, e i servizi di messaggistica istantanea sono anche applicazioni web.

Le applicazioni web permettono ai membri del team di lavorare insieme sullo stesso documento, tra cui Google Docs, Google Slides, Google Sheets, e il cloud storage.

Anche la condivisione dei calendari online è un’applicazione web.

Le applicazioni web si stanno evolvendo in risposta al crescente bisogno di Internet mobile.

Gli sviluppatori stanno creando sempre più applicazioni mobili che si connettono a Internet.

Un esempio di questa evoluzione è l’applicazione Dropbox o l’applicazione Facebook che puoi scaricare e usare sul tuo telefono o tablet.

Altri esempi sono i carrelli della spesa, il commercio online, le aste online, i wiki e l’online banking.

Web-app native

Le web-app sono diverse dalle app native.

Le app native sono app progettate per una specifica piattaforma o dispositivo.

Hanno bisogno di essere installate su questo dispositivo.

Alcune applicazioni combinano queste due funzioni.

I professionisti IT le chiamano applicazioni ibride. Le app ibride funzionano come le web app, ma si installano sul dispositivo come app native.

Le applicazioni ibride possono anche utilizzare le risorse di un particolare dispositivo a loro vantaggio.

A volte le applicazioni native possono funzionare senza una connessione Internet.

Le web app e gli ibridi no.

Come funziona un’applicazione web?

Tutto ciò di cui hai bisogno per accedere alla web-app è una connessione internet.

Ci si connette all’applicazione usando un browser web come Safari, Mozilla Firefox o Google Chrome.

Un’applicazione web richiede tre elementi per funzionare: un server web per elaborare le richieste dei clienti, un server di applicazioni per eseguire i compiti necessari e un database per memorizzare le informazioni.

Gli sviluppatori scrivono applicazioni web in due tipi di linguaggi.

Un’applicazione web di solito usa una combinazione di scripting lato server e lato client per funzionare.

Lo scripting lato server si occupa di memorizzare e recuperare le informazioni e richiede linguaggi come Python o Java.

Gli sviluppatori programmano il backend per creare gli script che l’applicazione web userà.

Questi linguaggi si basano sul browser per eseguire il programma.

Questi sono i linguaggi supportati dal browser. Lo scripting lato client si occupa di presentare le informazioni all’utente.

Cicli di sviluppo

La maggior parte delle web-app ha cicli di sviluppo brevi e può essere costruita da piccoli team.

Alcune applicazioni richiedono l’elaborazione lato server.

Alcune non richiedono l’elaborazione lato server e sono statiche.

L’utente fa una richiesta a un server web su Internet attraverso l’interfaccia utente dell’applicazione.

Il server web invia questa richiesta al server delle applicazioni web, che esegue il compito richiesto e poi genera i dati richiesti.

Il server delle applicazioni web invia questi risultati (informazioni richieste o dati elaborati) al server web. Il server web passa le informazioni richieste al client (tablet, mobile o desktop).

L’informazione richiesta viene visualizzata sul display dell’utente.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

Iscriviti alla newsletter per conoscere le novità

error: Content is protected !!