Le 6 migliori strategie SEO per ecommerce

SEO for marketing

Indice

Per ogni sito di commercio elettronico, posizionarsi in alto nei motori di ricerca è di estrema importanza. Anche se la ricerca a pagamento può farvi arrivare lì, è probabile che non sia sostenibile per voi rimanere lì a lungo termine. Volete raggiungere il primo posto e SEO for marketing può aiutarvi a farlo.

In questa guida sulla SEO per l’ecommerce, passo dopo passo, vi spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sulle 6 strategie SEO per i siti web di ecommerce, oltre a offrirvi consigli e strategie per ottimizzare efficacemente il vostro sito.

A cosa serve il SEO for marketing?

SEO for marketing

La SEO for marketing è un elemento imprescindibile per i siti di eCommerce.

I vostri prodotti devono essere posizionati più in alto rispetto ai concorrenti e devono essere visualizzati correttamente, in modo che i potenziali clienti trovino i prodotti desiderati nelle SERP e selezionino il vostro sito web per fare clic.

Se eseguite correttamente, le strategie di ottimizzazione del commercio elettronico vi aiutano a posizionarvi più in alto e le vostre pagine forniscono una soluzione migliore per l’intento di ricerca degli utenti.

I siti di eCommerce ottimizzati possono generare una fonte continua e gratuita di traffico organico ad alta conversione verso il vostro sito web.

Ciò significa una minore dipendenza dalle spese pubblicitarie, un vantaggio per qualsiasi azienda online.

In uno studio del 2017 condotto da Semrush su come le aziende di commercio elettronico ottengono traffico ai loro siti, i risultati hanno mostrato che il 38% del traffico dei rivenditori proviene da ricerche organiche.

La SEO contribuisce a incrementare il traffico di ricerca organico, che aiuta i siti di ecommerce a posizionarsi meglio sui motori di ricerca.

Con un numero così elevato di utenti che utilizzano Google per effettuare ricerche per decidere l’acquisto, sia in casa che fuori, è necessario avere un sito web e pagine di prodotti ottimizzati.

La base di qualsiasi strategia efficace di ottimizzazione SEO per l’e-commerce inizia con la ricerca delle parole chiave. Assicurarsi di puntare alle parole chiave giuste è fondamentale per i vostri sforzi SEO.

Concentrarsi sulle parole chiave sbagliate potrebbe avere un impatto negativo sulle impressioni, con conseguente traffico a bassa conversione per la vostra azienda.

1 – Ricerca delle parole chiave

La prima parte della SEO for marketing per l’e-commerce prevede l’elencazione delle categorie e delle pagine dei prodotti, quindi l’identificazione e la mappatura, per ogni pagina, delle parole chiave che si desidera utilizzare.

Per la ricerca di parole chiave per l’ecommerce, la vostra strategia dovrebbe dare priorità a parole chiave incentrate sul prodotto, prendendo in considerazione la vostra home page, le categorie di prodotti e i contenuti del blog.

L’obiettivo principale dovrebbe essere quello di scegliere parole chiave transazionali piuttosto che informative.

La vostra priorità è infatti quella di posizionarvi su parole chiave che inducano le persone ad acquistare, e le parole chiave transazionali di solito comportano tassi di conversione più elevati.

L’intento dell’acquirente si riferisce all’intento che va oltre le parole chiave del consumatore nella sua ricerca su Internet, riflettendo la sua posizione nel ciclo di acquisto.

Ad esempio, chi cerca una parola chiave relativamente ampia (nota anche come head term), come scarpe da uomo, si trova probabilmente nella parte superiore dell’imbuto (la fase di ricerca), il che significa che probabilmente sta ancora valutando le proprie opzioni e non è ancora pronto ad acquistare.

Una persona che cerca “scarpe da corsa nere da uomo, numero 42” indica fortemente che è pronta per l’acquisto, a causa della natura specifica e approfondita della sua parola chiave (e conterebbe come parola chiave a coda lunga).

Questo è ciò che definiamo intento commerciale o transazionale ed è qualcosa su cui la ricerca di parole chiave per l’e-commerce dovrebbe concentrarsi.

Il filtro di Semrush sull’intento delle parole chiave rende semplice e diretto identificare l’intento dell’acquirente dietro le parole chiave.

2 – Analisi di mercato e SEO for marketing

SEO for marketing

Riprendendo l’esempio delle scarpe di cui sopra, supponiamo che si tratti di un prodotto che siete interessati a vendere sul vostro sito di eCommerce, ma non siete sicuri di quali parole chiave utilizzare.

Potete digitare “scarpe” in Keyword Magic Tool, che vi fornirà una serie di parole chiave semanticamente correlate.

Lo strumento filtra le parole chiave in quattro categorie: di navigazione (N), informative (I), commerciali (C) e transazionali (T). È possibile vedere quali parole chiave sono transazionali e quindi potenzialmente redditizie per il target.

Anche le parole chiave commerciali sono potenzialmente preziose, poiché i ricercatori sono probabilmente più avanti nell’imbuto di acquisto e potrebbero effettuare un acquisto a breve.

Le descrizioni dei prodotti sono fondamentali nell’eCommerce e bisogna assicurarsi di spiegare esattamente cosa sono e di pensare dal punto di vista del cliente.

Cosa vorreste sapere se voleste acquistare questo prodotto.

L’utilizzo di strumenti per le parole chiave può facilitare notevolmente la ricerca di idee per le parole chiave quando si tratta di ottimizzare il vostro sito di eCommerce.

Ne esaminiamo alcuni che sono comunemente utilizzati nella comunità SEO for marketing.

3 – Semrush Keyword Magic e SEO for marketing

Lo strumento Semrush Keyword Magic consente di accedere al database di parole chiave più grande del mondo, che contiene oltre 20 miliardi di parole chiave, ed è particolarmente utile per trovare parole chiave long-tail semanticamente rilevanti.

Queste sono importanti perché rappresentano parole chiave meno competitive rispetto ai termini più ampi e hanno il potenziale per ottenere tassi di clic più elevati grazie all’intenzione che le anima.

Utilizzando le parole chiave a coda lunga, inoltre, si riesce a guadagnare lentamente autorevolezza e a iniziare a posizionarsi per una parola chiave top di valore inestimabile, che ha un volume di ricerca elevato, ma con cui è abbastanza difficile competere grazie ai giganti dell’eCommerce che dominano le SERP per questa parola come SEO for marketing.

Per trovarle nel Keyword Magic Tool, basta fare clic sulla scheda Related per cercare parole chiave pertinenti alla parola chiave principale.

Nell’esempio qui sotto, potete vedere il volume di ricerca, le tendenze, le parole chiave difficili da classificare, il costo per clic e molto altro ancora per il termine coffee table.

Sono disponibili anche opzioni per la corrispondenza delle frasi, la corrispondenza esatta e le parole chiave correlate, che possono aiutare a restringere i termini relativi alle intenzioni.

4 – Semrush Keyword Summary

Semrush Keyword Summary è uno strumento di SEO for marketing, che fornisce una ripartizione dettagliata del valore delle parole chiave, insieme al volume di ricerca (nazionale o mondiale).

Mostra anche l’intento della parola chiave, il numero di risultati, le potenziali caratteristiche della SERP, i livelli di concorrenza e fornisce query e varianti di parole chiave correlate.

L’utilizzo di Amazon può essere un ottimo modo per ottenere idee per parole chiave a coda lunga.

Basta digitare la parola chiave relativa al vostro sito web e Amazon vi fornirà un elenco di suggerimenti relativi a quella parola chiave.

5 – Google Keyword Planner e SEO for marketing

Google Keyword Planner può essere utilizzato per vedere l’intento commerciale e il volume di ricerca della parola chiave scelta.

Per i siti di e-commerce, è preferibile puntare su parole chiave con una concorrenza moderata-alta.

È possibile vedere questo aspetto su Google Planner controllando il Punteggio di concorrenza della parola chiave, che mostra quanto sono competitive le offerte per questa parola chiave su Google Ads.

Per identificare l’intento commerciale di una parola chiave, si dovrebbe anche guardare l’offerta in cima alla pagina, che mostra quanto gli inserzionisti spendono per ogni clic per gli annunci a pagamento.

Più alta è l’offerta, più alto è l’intento commerciale.

Digitate le parole chiave che avete scelto in un motore di ricerca e cercate quelle molto pertinenti al vostro marchio attraverso i suggerimenti del completamento automatico.

Nell’esempio qui sotto, si può notare che quando ho digitato mens shoes uk, il motore ha suggerito termini long-tail correlati alla mia parola chiave, in base alle ricerche effettuate dagli utenti.

Scorrendo la SERP verso il basso, è inoltre possibile trovare ricerche più pertinenti, basate su ciò che gli utenti hanno cercato in relazione alla parola chiave iniziale.

6 – Come posizionarsi con SEO for marketing

La fase successiva delle migliori pratiche di SEO for marketing per l’e-commerce consiste nell’identificare le parole chiave da utilizzare in base alla ricerca, che vi aiuteranno a posizionarvi al di sopra dei concorrenti.

È bene evitare parole chiave altamente competitive per le quali è quasi impossibile posizionarsi.

Quando si tratta di SEO per un nuovo negozio di e-commerce, è fondamentale tenerlo a mente.

Date invece priorità al posizionamento per parole chiave meno competitive in pagine e categorie di prodotto specifiche, al fine di ottenere visibilità del vostro marchio sulle SERP.

L’identificazione delle parole chiave pagina per pagina è consigliata, ma richiede molto tempo.

Pertanto, suggeriamo di iniziare dalle pagine più importanti del sito, utilizzando i dati di Google Analytics o gli strumenti di ricerca organica di Semrush.

Iniziate con l’individuare le parole chiave principali per le quali desiderate ottimizzare, esaminando quelle per le quali siete già posizionati, utilizzando lo strumento di ricerca organica.

Lo strumento vi mostrerà anche quali URL si stanno posizionando, insieme al traffico, al volume di ricerca e alla quota di traffico, tutti elementi che dovete considerare quando scegliete le parole chiave.

Inoltre, è possibile esportare le parole chiave per visualizzare le classifiche di ciascun dominio su parole chiave concorrenti.

Successivamente, controllate le SERP per verificare che le pagine e le categorie dei prodotti si posizionino per le vostre parole chiave.

In caso contrario, è il momento di scegliere una nuova parola chiave.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!
Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing