7 tattiche infallibili per aumentare i prezzi di un salone di parrucchiere

Prezzi Parrucchieri

Indice

Dopo aver lavorato come parrucchiere nel settore dei capelli per un po’ di tempo, potreste pensare di aumentare i prezzi parrucchieri dei servizi del vostro salone. I motivi che spingono ad aumentare i prezzi possono essere molteplici: la formazione ricevuta, il costo delle forniture e degli strumenti o il fatto che il salone è sempre pieno di clienti. In ogni caso, riconoscete un’opportunità, ma non sapete da dove cominciare.

Ecco alcuni consigli per aumentare i prezzi dei saloni di parrucchieri e continuare a servire i vostri clienti fedeli. Aumentare i prezzi dei saloni non è così semplice come sembra.

Ecco alcuni fattori a cui pensare prima di tutto, in modo da poter fissare dei buoni prezzi per l’acconciatura e altri servizi. L’aumento dei prezzi può allontanare i clienti più anziani.

Se le prenotazioni sono all’80% o più, potrebbe essere una buona idea investire più tempo nella ricerca di clienti.

Analizzate attentamente l’efficienza della vostra attività.

Un aumento troppo rapido dei prezzi potrebbe danneggiare l’attività, facendovi perdere clienti e denaro nel tempo.

1 – Aumentare i prezzi parrucchieri in maniera incrementale

prezzi parrucchieri

Una volta stabilita la propria posizione nel settore, si può pensare di aumentare i prezzi parrucchieri.

È meglio aumentare i prezzi in modo incrementale, lentamente nel tempo.

Un altro modo per aumentare i prezzi, quando si valuta lo stato della propria attività, è quello di aumentare i prezzi nelle aree in cui si ha un maggior numero di clienti.

Se siete impegnati a tempo pieno nei trattamenti del colore piuttosto che nell’acconciatura, potreste considerare di aumentare i prezzi nelle aree di competenza.

2 – Avvisare i clienti dell’aumento dei prezzi parrucchieri

Aumentare i prezzi parrucchieri, avvisando i clienti, è un modo per dimostrare che siete più preparati sulla vostra specialità e per far sì che i clienti siano più interessati a venire da voi.

Inoltre, vi consente di fissare un prezzo più alto per i vostri servizi sul mercato, attirando così clienti con prezzi più elevati.

Quando decidete se aumentare i prezzi, dovete farlo in modo lento e costante.

Un aumento drastico dei prezzi farà sì che molti clienti vadano altrove.

3 – Valutare i costi

Tornate alla valutazione che avete fatto della vostra azienda e calcolate i costi incrementali.

Questo vi aiuterà a determinare la quantità di denaro per aumentare i prezzi parrucchieri dei servizi che offrite.

È un’idea sicura aumentare i prezzi dei tagli di capelli ogni anno di 1-3 euro.

I tagli di capelli vengono eseguiti più frequentemente, quindi un aumento superiore a 3 euro scioccherebbe i clienti e li costringerebbe a non tornare.

La colorazione dei capelli e altri trattamenti chimici potrebbero aumentare ogni anno di 5 euro.

Questi servizi non sono frequenti, ma richiedono una maggiore quantità di tempo e di materiali utilizzati, quindi l’aumento dei prezzi è giustificato.

4 – Segmentare la clientela per aumentare i prezzi parrucchieri

prezzi parrucchieri

Un altro approccio all’aumento dei prezzi parrucchieri consiste nel mantenere i prezzi originali per i clienti abituali e nel far pagare di più i nuovi clienti.

I prezzi dei parrucchieri sono importanti per i clienti fedeli che vengono spesso a trovarvi e che vi hanno già scelto come stilista.

Per ringraziarli, è possibile far pagare loro lo stesso prezzo. Se invece fate pagare di più ai nuovi clienti, che arrivano di tanto in tanto, potreste bilanciare la situazione.

Esaminate le forniture che avete a disposizione e gli strumenti che utilizzate.

Molte persone non sono consapevoli dei costi di rifornimento, quindi è bene tenere d’occhio la domanda e l’offerta.

Se state prenotando settimane di ferie, allora un prezzo più alto è giusto per voi.

L’aumento graduale dei prezzi farà sì che i clienti continuino a valutare i vostri servizi e si rendano conto che stanno pagando per un servizio professionale e di alta qualità.

A nessun cliente piacciono le sorprese, soprattutto quando hanno scelto il vostro salone per i vostri prezzi.

Informate sempre i clienti che ci sarà o c’è stato un aumento di prezzo, in modo che non vengano colti di sorpresa e si arrabbino perché nessuno li ha avvisati.

5 – Crea liste mail per aumentare i prezzi parrucchieri

Far iscrivere i clienti a una lista di e-mail del salone o a una piattaforma di social media è un buon modo per diffondere la notizia.

Anche l’elaborazione di un programma di fidelizzazione del salone è un modo per avvisare i clienti e fidelizzarli.

In questo modo si crea anche un legame tra azienda e consumatore, che sente di potersi fidare del fatto che non si approfitterà di loro.

Nel corso del tempo, se continuate ad aumentare i prezzi parrucchieri ogni anno, i clienti si aspetteranno questo cambiamento e non sarà necessario ricordarglielo.

Un dialogo aperto fa sì che i clienti apprezzino la gestione del salone.

6 – Scegliere il giusto mese

prezzi parrucchieri

Potrebbe essere intuitivo pensare che gennaio sia un ottimo momento per aumentare i prezzi parrucchieri, perché è un mese molto lento.

Può funzionare, se decidete davvero di farlo, ma non è l’unica opzione possibile.

Qualunque sia il mese in cui decidete di aumentare il volume d’affari, il risultato sarà diverso per il vostro successo.

Gennaio funziona perché è un mese più lento, non ci sono molte persone che arrivano, quindi quando tornano per i mesi più affollati, ci si aspetta che lo facciano a causa di tutto il tempo che passano.

Altri potrebbero ritenere che gennaio sia troppo tardi perché si sono persi l’intensa stagione delle vacanze.

Alcuni potrebbero rilanciare poco prima dell’inizio dell’estate, perché dall’estate fino alle vacanze si scopre che è un periodo molto intenso.

L’autunno è perfetto per alcuni saloni di parrucchieri, poiché i clienti si preparano per le vacanze e le festività che iniziano a fine agosto fino a dicembre inoltrato.

Aumentare i prezzi in un periodo di forte domanda, se i clienti sono informati, sarebbe un momento redditizio per il salone.

Durante le vacanze, infatti, i clienti non sono propensi a cercare servizi a prezzi più bassi in altri saloni, che in genere sono pieni e prenotati.

È uno sforzo eccessivo tenerlo presente quando si decide in quali mesi aumentare i prezzi.

7 – Aumentare i prezzi fornisce valore al parrucchiere

L’aumento dei prezzi parrucchieri dimostra che il salone ha migliorato i suoi servizi e che gli stilisti hanno ricevuto una formazione speciale per eseguirli.

Questo aiuta i clienti a stimare maggiormente i loro parrucchieri e, col tempo, a fidelizzarli.

Nessuno vuole passare da un parrucchiere all’altro.

La chiave per aumentare i prezzi in un salone di parrucchieri è mantenere gli aumenti al minimo e assicurarsi sempre di informare sia i clienti abituali che i nuovi clienti dei cambiamenti, in modo da non farsi cogliere impreparati.

Decidere quando alzare i prezzi è fondamentale anche per stabilire l’entità dei profitti.

Infine, non aumentate i prezzi quando non avete prenotazioni per settimane.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!
Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing