9 modi per posizionare il tuo salone in prima pagina su Google

parrucchiere in zona

Indice

Per chiunque cerchi di ottenere traffico sul proprio salone di parrucchiere, Google è onnipotente. Scansiona Internet, determinando quali sono le pagine più utili e rilevanti per i suoi utenti su quasi tutti gli argomenti. Non solo ci fidiamo dei risultati di Google, ma ci affidiamo ad essi. Con un potere e un’influenza così massicci, far sì che la vostra piccola impresa si posizioni nelle prime pagine di Google può sembrare impossibile; tuttavia, è proprio il tipo di potere esercitato da Google che rende più facile che mai per i parrucchiere in zona salire nei risultati di ricerca – e arrivarci gratuitamente!

In questa guida, illustrerò 9 modi per potete intraprendere per aiutare il vostro salone di parrucchiere a posizionarsi nella prima pagina, utilizzando due strategie gratuite: Ottimizzazione del sito web e Ottimizzazione dell’elenco.

1 – Posizionarsi sulla prima pagina di Google come parrucchiere in zona

parrucchiere in zona

È abbastanza ovvio che posizionarsi come parrucchiere in zona sulla prima pagina di Google è un obiettivo meritevole, se non necessario, per qualsiasi azienda, ma iniziamo ad analizzarne i vantaggi specifici, in quanto ciò può aiutare a dare priorità alla strategia della vostra azienda.

I risultati di ricerca di Google stanno diventando sempre più ricchi, con pannelli di conoscenza, caselle di risposta, domande collegate in espansione, risultati locali, ecc.

Con così tanti modi per differenziarsi, vale la pena di lavorare per posizionarsi ai primi posti, soprattutto se si considera che il traffico e i tassi di clic diminuiscono drasticamente quando si scende nei risultati di ricerca.

Il traffico e il coinvolgimento diminuiscono drasticamente dopo i primi risultati.

È risaputo che la prima pagina di Google riceve la maggior parte del traffico, ma sapevate che c’è una differenza sostanziale nei tassi di clic dei risultati in alto e in basso?

2 – Aumentare il CTR

Il CTR dei parrucchiere in zona continua a diminuire, scendendo fino al 2,2% per il decimo risultato (in genere ci sono al massimo 10 risultati organici su ogni pagina, ancora meno ora con i risultati locali, gli annunci, le caselle di risposta e altre nuove funzionalità).

Se non siete in cima ai risultati di ricerca di Google, state perdendo molti clic.

Raggiungere il primo posto in Google può portare a ottenere un featured snippet, dando alla vostra azienda un’esposizione immediata e aumentando la credibilità.

Un altro studio ha rilevato che i primi risultati di Google raccolgono il 33% del traffico di ricerca.

Quanto più alto è il posizionamento del vostro sito su Google, tanto migliore sarà la sua presenza e la sua autorevolezza nella ricerca.

Verificatelo con uno strumento eccezionale come SEMRush.

È importante comprendere i vari obiettivi che un posizionamento nella prima pagina di Google può aiutare la vostra azienda a raggiungere.

3 – L’ubicazione è fondamentale per i parrucchiere in zona

parrucchiere in zona

Se poteste scegliere se posizionare il parrucchiere in zona sulla strada principale che attraversa la città o su una tranquilla strada secondaria, quale scegliereste?

La strada principale, ovviamente.

Con 167 miliardi di ricerche al mese, arrivare alla prima pagina di Google è come piazzare la propria attività nella strada più trafficata della città.

Più persone vedono il vostro sito, maggiore sarà la consapevolezza del vostro marchio.

Più i consumatori hanno familiarità con il vostro marchio, più sono suscettibili di attività di conversione.

Ora, se doveste scegliere tra la via principale di una città con diversi acquirenti e quella dove vivono i clienti perfetti, quale sarebbe la scelta?

4 – Comprendere i bisogni delle clienti

I risultati della prima pagina di Google sono tanti quante sono le query di ricerca.

Il vostro obiettivo è quello di essere nella prima pagina delle ricerche effettuate dai vostri clienti ideali.

In questo modo, verrete scoperti dai consumatori che effettuano ricerche su Internet con l’intenzione di acquistare o di impegnarsi.

Sono queste le persone che hanno maggiori probabilità di trasformarsi in clienti e lead per la vostra azienda.

Secondo Adweek, l’81% degli acquirenti effettua ricerche online prima di effettuare un acquisto e Google è una delle destinazioni principali.

Con le caselle di risposta, la sezione “Anche le persone chiedono” e i risultati locali che mostrano informazioni di contatto, mappe, recensioni, valutazioni e descrizioni, la pagina dei risultati del motore di ricerca di Google consente ai consumatori di ricercare, confrontare e interagire con la vostra azienda prima ancora di cliccare sui risultati.

La sezione Anche le persone chiedono.

Gli snippet e i riquadri di risposta non danno molto.

5 – L’importanza del sito web per essere presente come parrucchiere in zona

parrucchiere in zona

Sebbene le SERP stesse possano a volte offrire tutte le informazioni che le persone desiderano, ci sono ancora molte domande che le persone inevitabilmente rivolgono ai parrucchiere in zona.

Non dimenticate che di solito ci vogliono più interazioni con un salone prima che qualcuno si trasformi in un cliente, quindi le interazioni con il vostro sito sono importanti.

Non solo essere presenti nelle prime pagine di Google aumenta drasticamente il traffico del sito, ma non essere presenti nelle prime pagine di Google rappresenta un enorme svantaggio.

Infatti, la prima pagina di Google raccoglie almeno il 71% del traffico di un sito web (alcune fonti sostengono addirittura il 92%), mentre la seconda pagina non si avvicina neanche lontanamente al secondo posto: scende ad appena il 6% dei clic del sito web.

Questo drastico calo del traffico web è un segno di quanto sia vitale la prima pagina di Google.

Per raggiungere il primo posto in Google è necessario creare regolarmente contenuti di qualità, che Google riconosce come rispondenti alle esigenze dei ricercatori.

Questo richiede tempo, ma l’aumento del traffico e della credibilità che genererà vale l’investimento.

6 – Content marketing

Inoltre, scrivere regolarmente sul proprio settore e sulla propria attività richiede di tenersi aggiornati su ciò che il pubblico di riferimento desidera sapere e sugli ultimi aggiornamenti nel proprio campo.

Essere presenti nelle prime pagine di Google è importante perché favorisce lo sviluppo e il mantenimento di una solida base di conoscenze su cui il parrucchiere in zona può contare.

Gli algoritmi di Google sono stati progettati per identificare i contenuti di spam, discutibili e di bassa qualità.

Se vi trovate sempre nella prima pagina di Google, significa che Google vi riconosce come una fonte affidabile di informazioni e che i consumatori si fidano delle aziende in cui Google crede.

Come già detto, per arrivare in cima ai risultati di ricerca di Google è necessario creare contenuti di qualità e di lunga durata.

Questo tipo di contenuto è un dono che continua a dare; può essere riproposto e condiviso attraverso vari canali di marketing, tra cui social media, e-mail e pubblicità a pagamento.

7 – Aumentare la brand awareness per essere presente come parrucchiere in zona

parrucchiere in zona

I vostri sforzi basati sulla creazione di contenuti per la prima pagina di ricerca su Google vi forniranno più contenuti, oltre a maggiori opportunità di interagire con il vostro pubblico di riferimento, di coltivare i contatti e di mantenere la consapevolezza di parrucchiere in zona.

Oggi i consumatori hanno tantissime opzioni e hanno anche accesso a tutte le informazioni e gli strumenti necessari per ricercare, esaminare e decidere un salone di parrucchiere.

Arrivare in cima alla pagina di Google vi aiuta a catturare il primo cliente del tunnel e a far partire il ciclo di vendita. In quanti modi diversi si può arrivare gratuitamente in cima alla pagina di Google.

Arrivare in cima alle ricerche di Google non è solo un obiettivo comune per i proprietari di saloni di acconciature, ma è anche molto realizzabile. Google non punta alla quantità, ma alla qualità.

Di conseguenza, avere una grande azienda o un grande budget non significa essere al primo posto.

8 – Ottimizzare la SEO

L’algoritmo di Google tiene conto di diversi fattori e, dato che le pagine dei risultati di Google hanno molti componenti diversi, ci sono diversi tipi di media che possono raggiungere la prima pagina.

L’ottimizzazione del vostro elenco Google My Business farà in modo che il parrucchiere in zona – e le sue classifiche – appaiano nei risultati delle ricerche locali.

Torniamo ora a due mezzi gratuiti per raggiungere la prima pagina.

La pratica di allineare il vostro sito ai fattori che determinano il posizionamento nei motori di ricerca si chiama ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO).

Non si tratta necessariamente di un’ottimizzazione per i motori di ricerca in una sola volta, ma di un’ottimizzazione per ogni singola pagina del sito.

Innanzitutto, individuate le query di ricerca che volete che Google risponda alle pagine del vostro sito.

Si tratta delle cosiddette parole chiave, che possono essere singole parole o frasi.

Ogni pagina del vostro sito per parrucchieri dovrebbe essere mirata a una serie diversa di parole chiave, per evitare che le pagine si facciano concorrenza l’una con l’altra.

9 – Utilizzare unostrumento per la ricerca delle parole chiave

Le parole chiave più adatte alla vostra attività sono quelle che i vostri clienti ideali digitano per trovare i prodotti e i servizi che desiderano.

Per aiutarvi a scegliere le parole chiave per la vostra attività, provate il nostro strumento gratuito per le parole chiave come SEMRush.

Google funziona effettuando una scansione di Internet, classificando milioni di pagine esistenti e salvandole nell’Indice.

Quando un utente effettua una ricerca, Google può quindi scorrere il suo indice più organizzato (anziché l’intero web) per ottenere rapidamente risultati pertinenti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing