Come fare marketing olfattivo, guida pratica per la tua azienda

marketing olfattivo diffusori

Indice

Gli odori ambientali sono stati utilizzati nel corso della storia, da quasi tutte le società antiche. Gli antichi orologi giapponesi bruciavano aromi diversi ogni 15 minuti. I faraoni si decoravano con profumi stravaganti per avvertire il popolo del loro arrivo. Gli animali domestici degli antichi romani venivano benedetti con oli aromatici. Il profumo è il nostro senso più antico ed evoluto. E oggi viene utilizzato dai rivenditori come strumento di marketing per coinvolgere, soddisfare e convertire gli acquirenti in acquisti in negozio. Vediamo quindi di capire come funziona il marketing olfattivo diffusori.

Gli studi dimostrano che il marketing del profumo può incrementare le vendite di un negozio al dettaglio dell’11% e aumentare il punteggio di soddisfazione dei clienti del 20%.

In questa guida verranno analizzati i vantaggi del marketing dei profumi per i rivenditori, i migliori esempi esistenti e le modalità di implementazione del marketing dei profumi nei vostri negozi.

In cosa consiste il marketing olfattivo diffusori

marketing olfattivo diffusori

Il marketing olfattivo diffusori è un tipo di marketing sensoriale che si rivolge all’olfatto degli acquirenti.

Consiste nel distribuire fragranze scelte strategicamente in vari punti del negozio.

L’obiettivo è quello di creare esperienze di acquisto memorabili e piacevoli, oltre che di incrementare le vendite.

I punti vendita hanno molte considerazioni da fare per creare un ambiente adeguato ai prodotti che vengono venduti.

L’ubicazione, l’arredamento, le uniformi dei dipendenti, l’illuminazione, l’arte, la temperatura, la musica e, sempre più spesso, il profumo, sono tutti elementi che concorrono a creare un’esperienza di marca convincente.

Pensate ad alcuni dei più famosi punti vendita al dettaglio e capirete cosa intendo.

Spesso un’idea secondaria, il marketing delle fragranze prevede l’utilizzo di un profumo scelto con cura in una serie di punti di contatto con i vostri clienti.

Le fragranze giuste presenti nei vostri negozi creano associazioni potenti e durature e trasmettono la personalità del vostro marchio.

Circa il 75% delle emozioni che si generano ogni giorno sono dovute all’olfatto, il che rende il marketing delle fragranze cruciale per la promozione delle vendite nei negozi.

Il ricordo visivo delle immagini

Alcuni studi hanno dimostrato che il ricordo visivo delle immagini scende a circa il 50% solo dopo tre mesi con il marketing olfattivo diffusori.

Tuttavia, gli esseri umani possono ricordare gli odori con una precisione del 65% dopo un anno intero.

Gli odori memorabili fanno sì che i clienti si ricordino del vostro negozio.

Trasmettono valore e stimolano le vendite.

I clienti spendono di più in un negozio che ha un buon odore.

Costruisce la fedeltà e l’immagine del marchio.

Le persone possono associare l’odore ai ricordi.

A seconda delle dimensioni del negozio e del metodo di applicazione della fragranza, il costo può variare da 100 a 1.000 euro per l’applicazione del macchinario e della fragranza.

Le aziende con un budget ridotto possono facilmente iniziare con un diffusore e degli oli essenziali, ottenendo una maggiore soddisfazione dei clienti e un aumento delle vendite.

L’olfatto, o senso dell’olfatto, è il nostro senso più antico ed evoluto.

Stimolazione del limbic system con il marketing olfattivo diffusori

marketing olfattivo diffusori

Viene elaborato dal sistema limbico, nella stessa parte del cervello che ospita le emozioni e i ricordi con il marketing olfattivo diffusori.

Un adulto è in grado di distinguere 10.000 odori diversi e il nostro corpo produce neuroni olfattivi ogni poche settimane per assicurarsi che funzionino correttamente.

A differenza degli altri sensi, gli odori arrivano direttamente alle varie parti del cervello, invece di essere elaborati prima al centro.

La fisiologia del modo in cui elaboriamo gli odori è una cosa che vale la pena di capire, perché contiene le risposte per la psicologia degli odori, ed è qui che le cose iniziano a farsi davvero interessanti.

L’olfatto è il senso più fortemente associato alla memoria.

Quando si annusa il caffè del mattino, l’aroma dei chicchi appena tostati colpisce le parti del cervello coinvolte nell’elaborazione delle emozioni e dei ricordi.

Come spiegato nel video precedente, gli altri sensi non funzionano allo stesso modo.

Ecco perché sentire l’odore di qualcosa potrebbe attivare ricordi più felici più velocemente che toccare la tazza calda di caffè o assaggiare il primo sorso.

Gli scienziati ipotizzano che ci siano molte ragioni per cui il nostro corpo elabora il profumo in modo diverso dagli altri sensi. Dalla caccia e dalla raccolta alla ricerca di un compagno sano, collegare l’odore ai ricordi, che scatenano il desiderio, la gioia o persino la paura, è biologicamente vantaggioso per gli esseri umani.

Le emozioni del marketing olfattivo diffusori

C’è un altro aspetto che gli esseri umani devono tenere in considerazione quando si tratta di profumi: Il contesto è fondamentale.

Gli esperimenti dimostrano che, sebbene l’olfatto sia importante per i nostri cervelli animali, la nostra natura altamente visiva può mescolarsi ai profumi, influenzando direttamente le nostre reazioni.

Anche i segnali audio che si allineano agli odori fanno la differenza.

Per avere un’idea di quanto sia importante il contesto per la commercializzazione dei profumi, i ricercatori hanno suggerito che etichettare l’odore come buono o cattivo è importante quanto l’odore stesso.

In un esperimento è stato chiesto ai soggetti di annusare un odore di formaggio.

Quelli a cui è stato detto che si trattava di formaggio sono rimasti affascinati dall’odore.

Ma quando i ricercatori hanno detto agli altri partecipanti che il contenitore era pieno di vomito (anche se si trattava dello stesso formaggio), le persone hanno risposto con disgusto.

Si può passare da un’estrema positività a un’estrema negatività semplicemente cambiando etichetta.

Campagne con il marketing olfattivo diffusori

essenze

Ogni campagna di marketing olfattivo diffusori è un investimento di tempo, energia e denaro.

Vi siete mai chiesti se i vostri sforzi valgano o meno la pena. Leggete questa guida per creare un quadro di riferimento per la pianificazione, il monitoraggio e la misurazione delle campagne di marketing al dettaglio.

I cartelloni aromatici sono il tipo più audace di marketing dei profumi.

Il nome deriva dal fatto che l’odore caratteristico attiva il sistema olfattivo, proprio come i cartelloni pubblicitari fanno con il sistema ottico.

Il caso di Abercrombie & Fitch

Le persone hanno 100 volte più probabilità di ricordare ciò che annusano rispetto a ciò che sentono, vedono o toccano.

Vi è mai capitato di passare davanti ad Abercrombie & Fitch in un centro commerciale, e poi di ripassarci davanti in un altro centro commerciale, per poi notare che l’odore è identico.

Abercrombie & Fitch ha un profumo caratteristico e potente che infonde nei negozi per attirare i passanti.

Anche se non siete mai entrati in un negozio Abercrombie & Fitch, probabilmente conoscete l’odore aspro e rinfrescante della colonia Fierce.

È il risultato di una pubblicità del marketing olfattivo diffusori.

Altri esempi di marketing olfattivo diffusori

Molti rivenditori utilizzano fragranze forti che penetrano nell’aria intorno alle loro sedi, attirando le persone dall’esterno.

Un negozio di boutique che profuma di rosmarino, una panetteria che profuma di prodotti appena sfornati, un caffè che profuma di fagioli leggermente caramellati e di nocciole.

Sono tutti modi di usare odori decisi che si fanno notare e che attirano più persone all’ingresso, che fanno acquisti più lunghi e che comprano di più.

Poiché l’esperienza di acquisto contemporanea diventa sempre più competitiva, i rivenditori cercano nuovi modi per creare esperienze uniche e irrinunciabili.

Le ricerche dimostrano che alcuni si rivolgono agli odori ambientali, ovvero ai profumi presenti nell’ambiente di vendita o di servizio.

Non si tratta di odori di marca.

È possibile utilizzare le fragranze per migliorare l’esperienza degli acquirenti per una serie di motivi, come la lavanda per rilassarsi o un fiore per farli girare per il negozio.

Studi universitari sul marketing olfattivo diffusori

profumi

Due studi della Rutgers University hanno cercato di capire se una fragranza ambientale può migliorare il richiamo del marchio e del prodotto.

I risultati sono stati simili.

L’odore ambientale ha migliorato il ricordo e l’identificazione di marchi familiari e non.

Inoltre, gli acquirenti hanno percepito le aree profumate come premium e di lusso.

Uno studio Nike più vecchio, ma pertinente, ha rilevato che i clienti avevano l’84% di probabilità in più di acquistare scarpe in un ambiente profumato rispetto a uno non profumato. Inoltre, erano disposti a pagare il 10%-20% in più in un ambiente profumato per i prodotti che desideravano.

L’odore ambientale è il marketing olfattivo diffusori più facile da implementare per una piccola impresa.

È più discreto di una lavagna odorosa e non deve essere specifico per il marchio. Alcuni rivenditori scelgono un solo profumo, mentre altri ne inseriscono diversi in determinati reparti.

Macchinari per erogare i profumi

Assicuratevi di controllare gli odori della stanza utilizzando strumenti come un diffusore.

In questo modo potrete regolare i livelli e assicurarvi che i profumi siano presenti, ma non troppo forti da allontanare i clienti.

I profumi tematici sono il culmine del marketing olfattivo diffusori.

Vengono utilizzati per completare lo stato d’animo o l’ambientazione di una mostra.

L’idea è che gli odori debbano adattarsi all’ambiente, come i popcorn in un cinema.

Gli acquirenti tendono a trascorrere più tempo nei luoghi profumati.

Uno studio di Samsung ha rilevato che gli acquirenti hanno sottovalutato il tempo dedicato allo shopping del 26% in più e hanno visitato fino a tre volte più prodotti quando erano esposti a un profumo tematico rispetto a quando non lo erano.

Scegliete un profumo tematico per abbinare i prodotti in una particolare area del negozio.

Per esempio, Bloomingdales utilizza un profumo al cocco nel reparto costumi da bagno, mentre per l’abbigliamento infantile utilizza un profumo in polvere per bambini.

Immagini visive e marketing olfattivo diffusori

marketing olfattivo diffusori

Il contesto è fondamentale quando si parla di fragranze a tema.

Gli psicologi hanno suggerito che le etichette scritte, le comunicazioni visive e gli indizi uditivi possono influenzare il marketing olfattivo diffusori.

Se la fragranza non è adatta al prodotto o all’ambiente, può allontanare i clienti invece di attirarli. I profumi di firma sono la creazione di odori unici che si adattano al branding della vostra azienda.

Questi profumi di marca comunicano “sensazioni” ai clienti e sono spesso utilizzati come aroma per i cartelloni pubblicitari o come profumo ambientale nei negozi.

Si tratta di un’operazione costosa e che richiede tempo, quindi potrebbe non essere una buona opzione per le piccole imprese.

Per i rivenditori che possono permetterselo, le fragranze di marca si concentrano sull’abbinamento di note di profumo che scatenano emozioni e sentimenti specifici associati ai loro marchi.

Le aziende che cercano una fragranza d’autore collaborano con strateghi o con un’azienda di profumi per progettarla.

Potete anche crearne uno voi stessi utilizzando una miscela di profumi.

Coerenza del brand

La chiave è assicurarsi che la fragranza rifletta il vostro marchio, il vostro negozio e i vostri prodotti, per distinguervi agli occhi degli acquirenti.

Questa scienza dimostra perché i rivenditori investono nel marketing olfattivo diffusori.

La fisiologia e la psicologia umane attribuiscono entrambe un grande valore all’olfatto, collegandolo rapidamente e profondamente con i ricordi positivi, in modo da poterli rivivere, o con i ricordi negativi, aiutandoci a evitarli.

Combinando questi processi biologici con gli altri sensi, che aggiungono contesto, i rivenditori hanno la ricetta per sviluppare l’esperienza positiva del marchio di cui sopra.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing