Mailchimp: è lo strumento di email marketing giusto per te?

Mail Chimps

Indice

MailChimp è una delle startup di software di marketing di maggior successo, attualmente al nono posto nella classifica di Forbes Cloud 100. Milioni di persone e aziende usano la piattaforma per inviare oltre un miliardo di email al giorno, e MailChimp è il primo nome che viene in mente.  Tenete a mente quando molte persone pensano all’email marketing. C’è una fregatura, però: la maggior parte dei marketer con cui parliamo o non usano Mail Chimps o sono passati ad altri strumenti.

Anche noi abbiamo provato MailChimp, ma abbiamo finito per scegliere un’altra opzione (ActiveCampaign) per un CRM più completo e una soluzione di email marketing.

Ecco cosa abbiamo imparato provando noi stessi MailChimp, e i pro e i contro che dovresti considerare quando cerchi una piattaforma di email marketing.

Mail Chimps

Piani di Mail Chimps

MailChimp offre tre diverse versioni della sua piattaforma: Forever Free, Growing Business, e Pro.

Ogni versione include caratteristiche aggiuntive e quote più alte per i contatti e il numero di email che si possono inviare.

Per quanto riguarda Basics, la differenza chiave è nel numero di contatti e di email che puoi inviare al mese.

Non ci sono differenze tra le tre versioni di Mail Chimps quando si tratta di pubblicazione e automazione, ed è bello vedere queste caratteristiche disponibili per tutti gli utenti.

Stiamo iniziando a vedere più differenze con il targeting e le opzioni di analisi/testing.

La mancanza di opzioni di targeting e segmentazione nella versione gratuita è particolarmente importante, in quanto l’incapacità di impostare i tempi di consegna e di adattarsi ai fusi orari è uno svantaggio importante.

Detto questo, ogni versione di MailChimp offre una ricchezza di funzioni, e non sarete gravemente penalizzati per aver scelto un’opzione gratuita o più economica, almeno non in termini di caratteristiche.

Prezzi di Mail Chimps

Non mi piace il modo in cui MailChimp sceglie di scomporre e visualizzare i prezzi.

Per esempio, pagando 10 dollari al mese si ottengono email illimitate, ma solo per 0-500 abbonati, mentre la versione gratuita ti dà 2.000 abbonati (anche se sei limitato a 12.000 email).

Quindi, se usi la versione gratuita di Mail Chimps per più di 500 abbonati, dovrai pagare un extra per continuare ad inviarli con una delle versioni a pagamento.

Ora che hai un’idea di ciò che i vari pacchetti di MailChimp hanno da offrire, diamo uno sguardo più da vicino alle sue caratteristiche più importanti.

Caratteristiche di Mail Chimps

Prima di poter creare una campagna di email marketing in MailChimp, avrai bisogno di una lista di iscritti, il che significa ottenere iscrizioni dal tuo sito web.

MailChimp viene fornito con un costruttore di moduli integrato per aiutarvi a iniziare ed è uno strumento essenziale per qualsiasi piattaforma di email marketing.

Onestamente, il costruttore è piuttosto mediocre, e l’interfaccia non è così intuitiva come il resto di Mail Chimps.

Ti aiuterà a creare facilmente e incorporare i moduli web sul tuo sito web, ma non otterrai nulla di straordinario quando si tratta di opzioni di progettazione.

Se sei serio riguardo al design e alle prestazioni dei moduli, è meglio usare uno strumento di design di moduli dedicato come Leadformly.

Una volta che hai una lista di indirizzi email con cui lavorare, puoi iniziare a costruire la tua prima campagna MailChimp.

Crea campagne email HTML personalizzate, personalizza il tuo contenuto, e scegli se inviarlo subito o programmarlo più tardi.

Crea campagne con automazione di base, a seconda della versione di MailChimp che stai usando.

Invia email in testo semplice senza immagini o formattazione.

Invia più versioni della stessa campagna per vedere quale versione dà i migliori risultati.

Campagne di Mail Chimps

Se hai solo intenzione di utilizzare MailChimp come strumento principale per l’invio di semplici campagne di email marketing, allora questo strumento fa un lavoro decente.

Tenete a mente che questa è davvero un’opzione di base senza vera automazione o targeting.

Se questo è tutto ciò di cui avete bisogno, Mail Chimps è un’opzione abbastanza decente.

Se siete interessati ad automatizzare la vostra strategia di email marketing, le cose sono diverse.

Guarderemo le caratteristiche di automazione di MailChimp nella prossima sezione.

Per aiutarvi a raggiungere un pubblico più ampio e costruire una lista di email più grande, MailChimp include anche una funzione di campagne pubblicitarie su Facebook.

Ti aiuta a creare e acquistare annunci su Facebook e Instagram per promuovere la tua offerta e-mail, il tutto senza lasciare il tuo account MailChimp.

Ancora una volta, non useremo questa funzione in una complessa strategia di marketing su Facebook, ma è una bella aggiunta per le piccole imprese e i parrucchieri che vogliono far crescere il loro pubblico ma non sono ancora pronti a gestire il loro account pubblicitario su Facebook.

Mail Chimps

Landing page di Mail Chimps

Mail Chimps include anche un costruttore di landing page integrato che ti permette di creare tutte le pagine web che vuoi, indipendentemente dalla versione che stai usando.

Ci sono due tipi di modelli di pagine di atterraggio, uno per costruire liste di email e uno per promuovere prodotti.

Il modello predefinito della pagina di registrazione è dotato di un segnaposto per il logo e un layout in stile sezione principale che puoi personalizzare.

Il modello di pagina di prodotto predefinito è un po’ complicato, con diversi segnaposto del logo e disegni in stile eroe aggiunti sopra la sezione CTA e lo spazio per aggiungere alcuni elenchi di prodotti.

Tutto sommato, queste sono cose molto basilari, e probabilmente vorrete usare un landing page builder dedicato come Unbounce, Instapage o Elementor se siete seri nel massimizzare le conversioni e costruire la vostra lista di email.

Layout di Mail Chimps

Per quanto riguarda i modelli di e-mail, è possibile scegliere tra i layout predefiniti di Mail Chimps e personalizzarli da soli, o iniziare con uno dei suoi “temi”, che sono essenzialmente e-mail completamente progettate a cui devi solo aggiungere il tuo contenuto.

Puoi anche creare i tuoi modelli da zero, dandoti ancora più flessibilità.

È certamente una caratteristica utile, anche se sembra un po’ oltre i limiti di MailChimp altrove.

MailChimp offre i migliori strumenti sul mercato quando si tratta di modelli di e-mail, che è uno dei maggiori punti di forza della piattaforma.

Ancora meglio dei modelli di MailChimp, il costruttore drag-and-drop ti permette di creare campagne al volo.

E’ intuitivo, flessibile, funziona senza problemi in un browser, e offre tutte le opzioni di personalizzazione di cui hai bisogno per creare progetti di email convincenti.

Questa è la caratteristica principale di MailChimp e il miglior generatore di email che abbiamo mai usato.

Questo è il punto in cui MailChimp è davvero rimasto indietro rispetto alla concorrenza nel corso degli anni.

Automazioni

L’email marketing senza automazione è come cercare di costruire una macchina senza una fabbrica – puoi costruirla (lentamente) da solo, ma non riuscirai mai a costruire un’intera linea di auto su larga scala e poi venderle alle masse.

Non è che Mail Chimps non offra alcuna automazione delle email – lo fa, ma è molto semplice.

Cominciamo con quello che si può fare con le funzioni di automazione di MailChimp.

Puoi impostare risposte automatiche e contattare i nuovi contatti non appena si iscrivono, e programmare le email in un momento specifico in seguito.

Gli annunci di remarketing di Google saranno generati automaticamente per le tue campagne per indirizzare gli utenti mentre continuano a navigare sul web.

L’idea è quella di trattenere i visitatori che non hanno comprato la prima volta e dare loro un incentivo in più per comprare.

Questa è forse la caratteristica di automazione più impressionante di MailChimp, che invia promemoria via e-mail a chi ha abbandonato il carrello e li incoraggia a fare un acquisto.

MailChimp include anche un po’ di automazione del feedback di base che ti permette di raggiungere i clienti dopo che hanno acquistato da te.

È possibile inviare sondaggi veloci, chiedere loro un feedback o consigli utili, e impostare la durata per l’invio di queste e-mail.

Consigli personalizzati sui prodotti

Un’altra funzione di automazione utile per i brand di eCommerce sono i consigli personalizzati sui prodotti.

Tu disegni l’email e Mail Chimps genererà automaticamente una lista di raccomandazioni basate sullo storico degli acquisti dei tuoi clienti.

Tuttavia, non è l’algoritmo più avanzato che supporta questa funzione, quindi è necessario avere una quantità decente di clienti che fanno acquisti multipli o prodotti che sono chiaramente correlati.

Mail Chimps

Verdetto

Mentre MailChimp offre alcune utili funzioni di automazione, è a corto di quelle che sono più importanti per l’email marketing, come la segmentazione.

Si ottengono opzioni di segmentazione di base in ogni versione della piattaforma, e si può anche pagare per la segmentazione avanzata attraverso il plugin Pro.

Purtroppo, non sono ancora abbastanza avanzate per un marchio serio basato sull’email marketing.

Prima o poi, vorrete creare segmenti per gli utenti che aprono una email ma non un’altra.

O l’utente che apre e clicca su un elemento per la seconda volta.

Questi sono segmenti abbastanza semplici che non puoi fare con MailChimp, e tutto ciò è diventato subito un problema.

Se vuoi fare email marketing su larga scala queste sono caratteristiche essenziali e MailChimp è molto indietro rispetto ad ActiveCampaign che rende l’automazione avanzata e la segmentazione un gioco da ragazzi.

Se hai solo bisogno di inviare email di tanto in tanto, Mail Chimps è una buona opzione.

È una piattaforma molto intuitiva prima di tutto, e il costruttore di email drag-and-drop in particolare è un piacere lavorarci.

Purtroppo, non offre la segmentazione avanzata e le caratteristiche di automazione di cui avrete bisogno se volete fare email marketing su larga scala.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

Iscriviti alla newsletter per conoscere le novità

error: Content is protected !!