Lead: cos’è e perché può aiutarti ad aumentare i tuoi fatturati

l e a d

Indice

L’interesse di un utente sul web è espresso dalla condivisione di informazioni di contatto come l’ID e-mail, il numero di telefono o anche l’indirizzo dei social media. Il più grande dibattito tra il marketing e forza vendita nasce dalla domanda: cos’è un l e a d? E questa non è una disputa da poco! Questo è ciò che causa la miopia dei marketer.

I marketer si godono la quantità di lead che hanno generato, chiudendo un occhio sulle costanti lamentele delle vendite sulla qualità dei lead.

È anche ciò che fa sì che i team di vendita rifiutino i lead di marketing come di bassa qualità senza una validazione incrociata.

Finiscono per ritardare le azioni di follow-up, perdendo opportunità che avrebbero potuto portare a una conversione.

In definitiva, la colpa è del marketer che non genera lead di qualità.

Solo il 25% dei lead sono legittimi e dovrebbero passare alle vendite.

l e a d

Reparto vendita e reparto marketing nell’ambito dei lead

I venditori fanno 1,3 (in media) tentativi di passare prima di rifiutare un l e a d.

Le aziende con scarso allineamento tra vendite e marketing hanno un declino del 4% anno dopo anno nelle entrate.

Quindi, c’è un conflitto costante tra il marketing e la vendita di lead.

I marketer spendono innumerevoli ore e dollari alla ricerca di lead, ma la maggior parte di loro sono fuori dalle vendite.

Questo è dannoso per il business.

Perché non importa come viene definito il beneficio, l’obiettivo del business è lo stesso: aumentare le entrate.

Pertanto, è molto importante che sia il reparto marketing che il reparto vendite siano in sincronia tra loro.

Le aziende con forti vendite e marketing raggiungono un tasso di crescita annuale del 20%.

Mentre le aziende con scarso allineamento tra vendite e marketing sperimentano un calo del 4% delle entrate.

L’importanza di ottenere l e a d di qualità

Quindi, come marketer, non devi solo pensare a generare l e a d, ma anche a generare lead di alta qualità.

Come venditore, devi costantemente fornire un feedback al team di marketing sulla qualità dei lead.

I team (vendite e marketing) che lavorano insieme devono essere d’accordo su quali sono i vantaggi.

E poi lavorare per crearli.

Questa descrizione, su cui sei d’accordo, è il tuo carattere di cliente ideale.

I lead che generi e che corrispondono a questa descrizione sono i tuoi lead ideali.

Qualcuno compila un modulo sul tuo sito web, chiama il numero fisso della tua azienda chiedendo informazioni, inizia una chat sul tuo sito web, o si impegna con te sui social media.

Per definizione di un marketer…

Questo sarebbe un vantaggio.

Perché per un marketer, un lead è qualcuno che può seguire.

Hai ricevuto le loro informazioni di contatto, come un numero di telefono, un indirizzo e-mail o un account sui social media.

Educa il tuo l e a d

Se il marketing può educarli e mantenerli interessati più tardi nella conversazione di vendita, questo è un vantaggio.

Come definito dal venditore.

Hanno appena espresso un vago interesse, e potrebbe essere il miglior affare dell’isolato, o semplicemente spazzatura.

Questi contatti non sono qualificati.

Così, il team di vendita non considererà ancora questo sondaggio come un l e a d.

Questo ha senso, perché inseguire ogni lead è una perdita di tempo per i venditori.

Il tempo che preferirebbero usare per il follow-up, la generazione di lead in uscita e le opportunità di chiamata.

Per loro, la definizione di un lead è limitata ai lead pronti per la vendita, o il lead ideale di cui abbiamo parlato sopra.

Quindi dov’è la media aurea?

Le azioni del l e a d

Pertanto, se qualcuno che fa una richiesta corrisponde al tuo cliente ideale, è considerato un l e a d ideale di vendita.

Questi contatti diventano ancora più importanti quando compiono ulteriori azioni dopo la loro richiesta iniziale.

Per esempio, se richiedono specificamente una demo del vostro prodotto o fanno una prova gratuita.

Dovremmo smettere di generare lead che non sono qualificati per vendere?

No, è semplicemente stupido.

Non puoi e non devi impedire ai lead di entrare nel tuo funnel di vendita.

Qualcuno che è sufficientemente interessato al giveaway associato a ciò che stai vendendo avrà l’intenzione di comprare in futuro, se non ora.

l e a d

Il punteggio di qualificazione del l e a d

Tuttavia, sono necessari processi adeguati per assegnare i l e a d alla vendita solo quando sono pronti a vendere.

Questo punteggio di qualificazione può essere determinato da un punteggio di lead o da qualsiasi azione che indichi l’intenzione di fare un acquisto.

Ecco come concordare una definizione comune di lead e assicurare l’allineamento di marketing e vendite.

Secondo i vostri dati storici, quali lead vengono chiusi più spesso?

Il tuo contatto ideale dovrebbe avere caratteristiche demografiche, geografiche e comportamenti specifici comuni.

Inoltre, i canali di generazione di lead possono essere una parte importante di questo.

Linkedin

Per esempio, LinkedIn può generare più l e a d che corrispondono al vostro profilo cliente.

I lead dovrebbero passare alla vendita solo quando corrispondono alla persona ideale del lead + completano una specifica azione di vendita.

Potete tracciare questo utilizzando strumenti come il lead scoring e il lead tracking.

Spero che a questo punto la definizione di lead vi sia chiara sia dal punto di vista del marketing che delle vendite.

Quasi sempre, il primo passo per risolvere questi problemi è identificare un lead su cui marketing e vendite siano d’accordo.

Ci sono altri termini che avrete sentito, come prospect, lead, ecc.

Possono essere usati in modo intercambiabile da un settore all’altro o anche da un’organizzazione all’altra.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing