Come fare email marketing nel migliore dei modi

e-mail marketing

Indice

Se non avete ancora iniziato a utilizzare l’email marketing, non c’è mai stato un momento migliore di questo per iniziare. L’email marketing è cambiato radicalmente dal 1998, quando Constant Contact ha introdotto i primi strumenti di email marketing per le piccole imprese. Ma ciò che non è cambiato è il potere dell’email marketing. Gli studi hanno dimostrato che l’email marketing continua a battere gli altri canali di marketing digitale, compresi i social media e la ricerca a pagamento. Con un ritorno medio di 36 dollari per ogni dollaro speso, investire nell’e-mail marketing può dare ottimi risultati.

Siete pronti a incrementare il vostro business con l’email marketing?

Parlando con le piccole imprese, ho imparato che capire come iniziare con l’email marketing è spesso la parte più difficile. Se volete fare sul serio con l’email marketing, dovete collaborare con un provider di email marketing.

Da dove iniziare per fare e-mail marketing

e-mail marketing

Lavorare con un provider è l’unico modo per la vostra azienda di utilizzare l’automazione dell’e-mail marketing per inviare in modo efficiente messaggi a un grande gruppo di contatti o abbonati.

Potrete inoltre beneficiare di modelli di e-mail professionali, di strumenti che vi aiuteranno a far crescere e gestire la vostra lista di e-mail e di funzioni di tracciamento che vi mostreranno chi apre e si impegna con le vostre campagne e i vostri messaggi.

La maggior parte delle aziende dispone di alcuni contatti esistenti che possono essere utilizzati per iniziare a costruire la propria lista e-mail.

Pensate ai clienti e alle persone con cui avete già rapporti.

Forse si tratta di aziende a cui inviate regolarmente e-mail; forse avete appena iniziato a supportare amici e familiari.

Anche se state costruendo la vostra lista e-mail completamente da zero, non sentitevi in colpa.

Iniziate mettendo un foglio di iscrizione cartaceo accanto alla vostra registrazione, aggiungendo un modulo di iscrizione online sul vostro sito e incoraggiando i vostri follower sui social media e i clienti abituali a iscriversi.

Utilizzate questi suggerimenti per costruire una lista di e-mail!

Qualunque cosa facciate, non fatevi convincere ad acquistare liste di email.

Su cosa si basa l’e-mail marketing?

L’e-mail marketing si basa sulla costruzione e sul mantenimento di relazioni; connettersi con una piccola lista qualificata di contatti avrà un impatto molto maggiore rispetto allo spam di messaggi a contatti che non conoscono nemmeno la vostra azienda.

Una volta configurato il vostro account di email marketing e creato un elenco iniziale a cui inviare i messaggi, aggiungete i vostri contatti all’account.

Potete iniziare caricando la vostra lista di contatti da un foglio di calcolo esistente, oppure importando i contatti direttamente dal vostro account Gmail o Outlook.

Se è possibile, organizzare i contatti in elenchi individuali in base a ciò che si conosce di loro.

Ad esempio, se avete una palestra, create liste di e-mail separate per le persone che hanno frequentato corsi di nuoto e per quelle che hanno frequentato corsi di yoga.

In questo modo, potrete inviare loro e-mail mirate in base ai loro interessi specifici.

E-mail marketing di benvenuto

L’e-mail marketing di benvenuto è il primo messaggio che i nuovi iscritti riceveranno da voi.

Le e-mail di benvenuto sono particolarmente importanti, perché rappresentano la prima impressione, raggiungendo le persone nel momento in cui sono più interessate alla vostra azienda.

Potete aspettarvi di ottenere aperture superiori alla media per le vostre e-mail di benvenuto, quindi assicuratevi di fornire immediatamente un valore aggiunto.

Iniziate con un saluto caloroso, date loro un’anteprima di ciò che possono aspettarsi da voi in futuro e poi date loro subito qualcosa di utile.

Una volta impostata, l’e-mail di benvenuto verrà inviata automaticamente a tutti i nuovi contatti.

Questa è la parte più divertente!

Design nell’e-mail marketing

e-mail marketing

Anche se non siete dei designer, potete inviare e-mail marketing dal design professionale che si presentano bene su ogni dispositivo.

ActiveCampaign offre centinaia di modelli di e-mail tra cui scegliere, compresi modelli di timeline che renderanno le vostre e-mail più interessanti nella casella di posta.

Quando scegliete un modello, cercate un layout pulito e attraente che faccia arrivare il vostro messaggio rapidamente.

Le persone scorrono velocemente le loro caselle di posta, spesso sui loro telefoni, quindi optate per un modello di email che risponda alle esigenze dei dispositivi mobili e che sia perfetto su ogni dispositivo.

Personalizzate poi il modello per adattarlo al vostro marchio, inserendo il logo della vostra azienda direttamente nella parte superiore delle e-mail e collegando l’immagine alla home page del vostro sito.

Aggiungete i colori distintivi della vostra azienda e create un piè di pagina per l’e-mail che includa il nome dell’azienda, le informazioni di contatto e i link ai vostri canali social media attivi.

Una volta che tutti questi elementi di design di base sono stati messi a punto, fate una copia della vostra e-mail e salvate la versione come modello principale.

Con questo modello riutilizzabile, non dovrete ripartire da zero ogni volta per presentare il vostro marchio.

Questo è di solito uno dei passaggi che più spaventano gli imprenditori.

Il blocco dello scrittore

Lo capisco: il blocco dello scrittore capita anche ai migliori di noi.

Quello che di solito mi fa uscire da questa situazione è immaginare di avere una conversazione di persona con qualcuno e scrivere quello che voglio dirgli.

Come potrebbe aiutare un lettore?

Cosa dovrebbe fare dopo. Questa semplice formula in 3 fasi vi aiuta a mantenere la concentrazione, consentendovi di creare rapidamente un messaggio efficace.

L’oggetto dell’e-mail marketing è una delle righe di testo più importanti dell’intera e-mail.

I vostri abbonati vedranno l’oggetto prima ancora di aprire il messaggio.

Fate un’ottima impressione e le persone non potranno fare a meno di aprirlo.

Se scrivete qualcosa di piatto, gli utenti potrebbero scorrere il vostro messaggio senza pensarci due volte.

Caratteristiche dell’e-mail marketing

L’oggetto deve essere breve e conciso – circa 40 caratteri.

Potete catturare l’attenzione ponendo una domanda avvincente, includendo una scadenza per trasmettere l’urgenza o semplicemente stuzzicando il vostro messaggio.

Utilizzate questi suggerimenti per scrivere ottimi oggetti.

Soprattutto quando si è alle prime armi con l’e-mail marketing, è facile sbagliare di tanto in tanto.

Forse avete dimenticato di includere un link cruciale o avete fatto un orrendo errore di battitura direttamente nell’oggetto.

Purtroppo le e-mail non hanno un pulsante “indietro”, quindi ricordate sempre di inviare un’e-mail di prova a voi stessi o a uno dei vostri dipendenti prima di inviarla a tutta la vostra lista.

Quando siete pronti a inviare un’e-mail, il tempismo è un fattore importante a cui pensare.

Ogni pubblico è diverso e il momento migliore per l’invio varia a seconda di chi fa parte della vostra lista di e-mail.

Sulla base dei dati dei clienti, abbiamo raccolto alcune indicazioni su quali sono i giorni e gli orari più efficaci per il vostro settore.

Potreste anche impostare un programma di invio coerente e rispettarlo.

Piano editoriale dell’e-mail marketing

e-mail marketing

Ad esempio, se inviate una newsletter il primo di ogni mese, il vostro pubblico inizierà ad aspettarsi di riceverla nella propria casella di posta.

Il secondo e il quarto mercoledì di ogni mese inviamo una carrellata dei nostri migliori post sul blog, dei prossimi webinar e dei migliori consigli di marketing.

I vostri abbonati sapranno quando vi aspetteranno e voi potrete pianificare l’invio di messaggi secondo un calendario prestabilito.

Non fatevi ingannare l’e-mail marketing non finisce con l’invio.

Analisi

Dovrete tenere d’occhio i tassi di apertura, i tassi di clic, i tassi di cancellazione e altro ancora.

Se volete ottenere risultati reali dall’e-mail marketing, dovrete avere una solida comprensione del rendimento di ogni email, in modo da poter apportare miglioramenti e capire meglio i vostri clienti e abbonati.

Dedicare qualche minuto ai report delle e-mail può fornire informazioni preziose, come ad esempio chi apre le e-mail, chi clicca su determinati link e quali informazioni sono più interessanti per i lettori.

Sebbene sia importante capire quanto sia coinvolgente il messaggio della vostra campagna, assicuratevi di monitorare le azioni che avvengono al di fuori delle e-mail.

Quanti clic sulle pagine delle donazioni si trasformano in donazioni effettive?

Qual è l’importo totale di denaro raccolto da un’e-mail. Queste sono le domande che riveleranno il vero impatto dei vostri sforzi di marketing.

Vi sentite più sicuri di poter iniziare a usare l’email marketing?

Come per la maggior parte delle cose, l’email marketing sembra un compito scoraggiante prima di provarci davvero.

Ora avete a disposizione semplici passi che vi faranno partire con il piede giusto nella vostra prima campagna di email marketing.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!
Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing