Come creare e vendere corsi online

creare lezioni online

Indice

Essere bloccati in casa (grazie COVID-19) ha portato le persone a chiedersi: “Cosa posso fare?”. Questo ha portato a un grande mercato di corsi online. Con così tanta concorrenza, come potete distinguervi per far sì che le persone scelgano la vostra offerta rispetto a quella degli altri? Continuate a leggere per scoprire le principali sfide che incontrerete quando imparerete a creare lezioni online e come potrete superarle per iniziare a generare profitti.

Il vostro obiettivo è vendere il corso a potenziali acquirenti.

Per farlo, dovete pensare all’aspetto cruciale delle vendite: entrare in contatto con i vostri acquirenti.

Un errore comune da evitare assolutamente è cercare di vendere il proprio prodotto a tutti.

Connettersi a tutti significa non connettersi con nessuno.

Quindi, il primo passo, il più importante, per commercializzare i vostri corsi online è conoscere i vostri acquirenti ideali.

Se conoscete i vostri acquirenti, potete capire come entrare in contatto con loro e dove raggiungerli.

Potrete capire cosa vogliono.

Creare bisogni per creare lezioni online

creare lezioni online

A proposito di bisogni, un approccio comune al marketing di prodotto è quello di creare un bisogno, vendendo quanto è grande il prodotto e perché è migliore di altri, o mettendo in risalto i suoi vantaggi e la sua unicità, le testimonianze entusiastiche e le certificazioni.

Il problema è che la maggior parte degli acquirenti non conosce nemmeno la differenza!

La realtà è che le persone si perdono in un mercato travolgente di creare lezioni online, non sapendo nemmeno di cosa hanno bisogno o cosa vogliono.

Quindi, piuttosto che vendergli qualcosa di cui non sanno nemmeno di aver bisogno o di volere, dovete sfruttare un desiderio esistente e venderglielo.

Chiedetevi come il vostro corso online potrebbe risolvere i loro problemi e poi, da lì, posizionatelo in modo da fornire ciò che desiderano.

Cosa cercano i vostri acquirenti?

Assicuratevi che i vostri corsi online forniscano loro questo.

Ora che sapete con cosa hanno a che fare, la domanda successiva che dovreste porvi è: come lo stanno affrontando attualmente?

Il posizionamento è fondamentale

Posizionatevi come esperti ed esaminate le falle nei loro processi per creare lezioni online.

Questa azione conferisce maggior valore ai vostri prodotti, in quanto state adattando il vostro approccio a ciò di cui credono abbiano bisogno.

Da questo punto di vista, sarà molto più facile capire come arrivare a loro, ma sono sicuro che saranno loro a chiamarvi.

Poiché zero connessioni significa zero vendite, si tratta di trovare il modo di raggiungere i vostri clienti.

Se siete intenzionati ad avviare un corso online, ma non sapete come, scoprite cosa funziona per loro.

Immaginate questo scenario: vendete limonata.

Che tipo di limonata dovreste preparare per aumentare le vendite?

Sapete di cosa ha bisogno?

Collocate il vostro stand vicino a dove le persone si stanno bagnando i piedi, sono sicuro che i vostri barattoli si riempiranno velocemente.

Gli argomenti

creare lezioni online

La scelta dell’argomento del corso non è tanto legata alle competenze che avete e ai contenuti che potete creare lezioni online, ma piuttosto a quello che dovete insegnare per primo.

Probabilmente state pensando di avviare un corso online perché avete qualcosa di prezioso da offrire.

La sfida consiste nel sapere dove potete offrire il massimo valore ai vostri acquirenti.

Fate una ricerca e imparate a conoscere i vostri acquirenti.

Quali sono le cose a cui le persone sono interessate.

Cosa c’è in cima alle query di ricerca di Google.

Non solo dovete fare ricerche sui vostri acquirenti, ma anche sul mercato!

Consultate i principali siti web di corsi online per scoprire quali sono le categorie migliori.

Quali sono le cose che vendono i vostri concorrenti.

Anche in questo caso, poiché la premessa è che siete esperti in un settore particolare e volete insegnare un corso che sia pertinente ai vostri interessi, potete già restringere l’ampia rosa considerando le competenze e le esperienze che possedete.

Torniamo all’aspetto degli acquirenti. I vostri studenti graviteranno sempre verso corsi in cui possono identificarsi.

Fate in modo che il corso sia specificamente pensato per loro!

Come già detto, conoscere i loro problemi, le loro sfide e le loro difficoltà è fondamentale.

Conoscere i pain point della buyer persona

Ora che avete ristretto l’elenco dei corsi pertinenti e molto richiesti, chiedete ai vostri potenziali acquirenti e creare lezioni online dei loro desideri, ostacoli e delusioni.

Scoprite i loro punti dolenti e i loro fattori scatenanti più urgenti. Invece di sapere semplicemente che non sapevano come creare un sito, approfondite la questione.

Quindi, piuttosto che un corso web sulla costruzione di siti web, potreste essere più specifici, offrendo un corso sulla costruzione di siti web con WordPress.

Si può “nicchiare” ancora di più guardando a che tipo di siti web stanno cercando di costruire.

Avere in mente un risultato significativo per il vostro corso online vi permetterà di comunicare meglio con il vostro pubblico specifico e di far decollare rapidamente un corso online.

È inoltre fondamentale prendere in considerazione i mercati con cui si è già in contatto, come la propria lista di e-mail.

Di solito, il gruppo di persone di un singolo mercato condivide le stesse difficoltà e gli stessi dolori.

Riprendete il processo descritto in precedenza e “nicchiate” fino a quando non avrete in mente un unico grande risultato. Questo va detto ancora una volta.

Gli acquirenti non compreranno i vostri corsi perché gli piace ciò che vendete.

Li compreranno perché hanno un problema che potete risolvere.

Poiché avete le competenze e le conoscenze che volete insegnare e avete già in mente un argomento particolare e un risultato importante, siete in grado di fissare il prezzo dei vostri servizi in modo da poter fornire al cliente esattamente ciò di cui ha bisogno.

Ricordate che non stanno comprando i servizi che offrite, ma i risultati che i vostri servizi offrono! Questo fa una grande differenza.

A quale prezzo vendere le lezioni online?

creare lezioni online

Ora che avete scelto come creare lezioni online, passiamo al prezzo.

Tra tutte le fasi di creazione di un corso online, quella del prezzo è una delle decisioni più difficili da prendere per i creatori di corsi.

Molte persone si bloccano qui, poiché il prezzo del corso detterà tutti gli aspetti della traiettoria del corso online, compreso quanto si spenderà in promozioni e pubblicità (se si sta pensando di farlo), quali tipi di studenti il corso attirerà e, naturalmente, quanto si guadagnerà con il corso.

Un prezzo troppo basso ridurrà il valore percepito del corso, mentre un prezzo troppo alto probabilmente scoraggerà le persone dall’acquistarlo, costringendovi a fare marketing in un modo o nell’altro, peggiorando la vostra immagine complessiva.

Volete vendere la vostra limonata?

Se da un lato c’è sicuramente chi è disposto a cercare informazioni gratuite online, dall’altro c’è chi è pronto a pagare un premio per il contenuto giusto avvolto in un nastro rosso.

Sarebbero felici di pagare per il privilegio di avere accesso alla vostra esperienza.

Finché farete il lavoro menzionato in precedenza sulla creazione di corsi online, molte persone saranno disposte a pagare per un blog che è in grado di fornire valore e soddisfare le loro esigenze.

Le persone faranno la fila per i vostri servizi.

Oltre a diminuire il valore percepito, “questo corso costa poco, non deve valere nulla”, far pagare meno scoraggia la pubblicità dei vostri corsi. Inoltre, vendere il corso a prescindere dal prezzo richiederebbe sforzi simili, quindi tanto vale far pagare di più.

Ma soprattutto, considerate le persone che attirerete.

Abbassare i prezzi per creare lezioni online

Se vendete un corso a basso costo, probabilmente attirerete clienti di qualità inferiore, che saranno quelli che porteranno il marchio dei vostri corsi.

Vendendo a prezzi più alti, invece, si attireranno probabilmente studenti di qualità superiore e impegnati.

Tuttavia, ci possono essere ragioni legittime per abbassare il prezzo, ad esempio quando si è ancora in fase di lancio o quando lo si utilizza come strategia.

Ad esempio, si stabilisce un limite di tempo prima di aumentare il prezzo.

Una scadenza crea un’urgenza che può portare a un aumento delle vendite, anche se il prezzo è più basso.

Potreste anche decidere di offrirlo gratuitamente, per vari motivi, come quando il vostro corso è il premio di un altro acquisto del creare lezioni online, o se state cercando di entrare in contatto con nuovi acquirenti, o semplicemente volete generare lead.

Il prezzo dei vostri corsi online dovrebbe essere basato sul valore che state fornendo e sul valore dei risultati che otterranno grazie ai vostri corsi.

State offrendo soluzioni ai loro problemi. Questo include la vostra formazione e il vostro supporto, oltre alle cose che portate in tavola.

Durata del creare lezioni online

Non basate il vostro prezzo sulla durata del corso.

Anche in questo caso, valutate il vostro corso in base al suo contenuto, non alla sua durata.

Se potete insegnare un’abilità in 2 ore, non fate aspettare gli studenti per 5 ore.

Verificate i concorrenti, ma non basate il vostro prezzo sui loro corsi.

Lo fate per testare il mercato.

Per verificare la vostra credibilità all’interno del mercato.

Costruite il vostro nome fino a essere percepiti come esperti del vostro settore.

Questo ha un effetto enorme sul mercato del creare lezioni online.

Ora che avete un’idea di corso concreta, mirata a un pubblico specifico e con un prezzo adeguato alla redditività, siete pronti per iniziare a fare rumore sul mercato.

È essenziale che abbiate pianificato il modo in cui diffondere i vostri contenuti. Mettere i corsi che avete preparato e pianificato, con tanto sudore e lacrime, quasi ovunque, sarà uno spreco di tempo e di energie.

Sono simili ad applicazioni che si inseriscono in un sito self-hosted.

Questi plugin consentono di caricare i corsi, il che equivale alla funzione LMS.

Essendo sul vostro sito, avete il controllo completo.

La scelta di questi plugin consente un maggiore controllo sull’aspetto generale del sito rispetto alle piattaforme.

Sebbene sia l’opzione più economica, potreste dover sborsare qualche soldo per assumere un designer che lavori sul vostro sito web se non sapete nulla di web design.

Un altro svantaggio è che i siti web potrebbero rompersi e necessitare di manutenzione.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!
Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing