I 7 migliori consigli per avviare un e-commerce

come funziona l'e commerce

Indice

A meno che non abbiate vissuto sotto una roccia negli ultimi due anni, probabilmente avrete sentito parlare di e-commerce. E ne avrete sentito parlare da diversi punti di vista. Eppure, potreste avere la sensazione di non capire l’e-commerce. Se avete domande di questo tipo, questo post vi aiuterà, fornendovi un’ampia panoramica del panorama di come funziona l’e commerce.

Prima di entrare nel vivo della discussione sull’e-commerce, è utile avere una buona immagine mentale del vecchio commercio.

Se si comprende il commercio, l’e-commerce ne è una semplice estensione. In genere siamo interessati a questa seconda definizione, ma la terza è intrigante e sorprendente – forse è il punto che sta dietro a tutto questo clamore.

Il commercio è, molto semplicemente, lo scambio di beni e servizi, in genere in cambio di denaro.

Vediamo il commercio ovunque, in milioni di forme diverse.

1 – Da dove partire per capire come funziona l’e commerce

come funziona l'e commerce

Quando comprate qualcosa al supermercato, state partecipando al commercio.

Allo stesso modo, se prendete metà delle vostre cose e le scaricate sul prato di casa per venderle in un mercatino, state partecipando al commercio in un altro senso.

Se ogni giorno vi recate in un’azienda che produce un prodotto, si tratta di un altro anello della catena di come funziona l’e commerce.

Acquirenti – Sono le persone che hanno denaro e che vogliono acquistare un prodotto o un servizio.

Venditori – sono le persone che forniscono beni e servizi agli acquirenti.

I venditori sono solitamente riconosciuti in due forme distinte: i dettaglianti, che vendono direttamente ai consumatori, e i grossisti, o distributori, che vendono ai dettaglianti e ad altre aziende.

I produttori sono coloro che realizzano i prodotti e i servizi che i venditori offrono agli acquirenti.

Un produttore è anche, necessariamente, un venditore. Il produttore vende i prodotti realizzati a grossisti, dettaglianti o direttamente ai consumatori.

Come si vede, a questo livello superiore, il commercio è un concetto piuttosto semplice.

Che si tratti di qualcosa di semplice come qualcuno che produce e vende popcorn all’angolo o di qualcosa di complesso come un appaltatore che spedisce lo shuttle alla NASA, tutto il commercio, al livello più elementare, riguarda acquirenti, venditori e produttori.

2 – Transazioni commerciali

Quando si entra nel vivo delle transazioni commerciali, le cose si fanno un po’ più complesse, perché ci sono dei dettagli da gestire per comprendere di come funziona l’e commerce.

Tuttavia, questi dettagli si riducono a un numero limitato di passaggi.

Se si vuole vendere qualcosa a un cliente, l’elemento centrale è la cosa stessa.

È necessario avere un prodotto o un servizio da offrire. Il prodotto può essere qualsiasi cosa, dai cuscinetti a sfera al massaggio della schiena.

Potreste ricevere il prodotto direttamente dal produttore, passare attraverso un distributore o realizzarlo voi stessi.

Dovete anche avere un luogo da cui vendere i vostri prodotti.

A volte i luoghi possono essere piuttosto transitori: ad esempio, un numero di telefono può essere un luogo.

Per la maggior parte dei prodotti fisici, tendiamo a pensare a una sede come a una sorta di negozio o bottega.

Ma se ci pensate un po’ di più, vi renderete conto che il luogo di un’attività tradizionale di vendita per corrispondenza è la combinazione di un annuncio o di un catalogo, di un numero di telefono o di una casella postale.

Dovete trovare un modo per far venire le persone nella vostra sede. Questo processo è noto come marketing. Se nessuno sa che la vostra sede esiste, non riuscirete mai a vendere nulla.

3 – Visibilità per capire come funziona l’e commerce

La collocazione del vostro spazio in un quartiere commerciale vivace è un modo per generare un po’ di traffico.

Un altro è l’invio di un catalogo di vendita per corrispondenza.

Ci sono anche la pubblicità, il passaparola e persino il tizio vestito da pollo che sta sul ciglio della strada e saluta le auto di passaggio per valutare come funziona l’e commerce.

4 – Evasione degli ordini nell’e-commerce

come funziona l'e commerce

Bisogna avere un modo per prendere gli ordini per capire come funziona l’e commerce.

Da WalMart, questo viene gestito attraverso una linea di cassa.

Nelle aziende di vendita per corrispondenza, gli ordini vengono ricevuti per posta o per telefono ed elaborati dai dipendenti dell’azienda.

È necessario anche un mezzo per accettare denaro.

Se vi trovate in un WalMart, sapete che potete pagare i prodotti in contanti, con assegni o carte di credito.

Le transazioni tra aziende utilizzano in genere un ordine di acquisto.

Molte aziende non chiedono di pagare i beni o i servizi al momento della consegna, e alcuni prodotti e servizi sono forniti su base continuativa (come l’acqua, l’elettricità, i telefoni e i cercapersone).

Questo aspetto entra in gioco nell’area della fatturazione e degli incassi.

È necessario un metodo per la consegna dei prodotti o dei servizi, di solito chiamato “fulfilment”.

In negozi come WalMart, l’adempimento è automatizzato.

Il cliente prende l’articolo desiderato, lo paga ed esce dalla porta. In un’attività di vendita per corrispondenza, un articolo viene confezionato e spedito per posta.

Gli articoli più grandi devono essere caricati su camion o treni e spediti.

5 – Gestione dei resi

A volte i clienti non amano ciò che hanno acquistato, quindi è necessario un modo per accettare i resi per valutare come funziona l’e commerce.

Si possono addebitare determinate spese o non addebitare spese per la restituzione dei prodotti e si può chiedere al cliente il permesso o meno di restituire qualcosa.

A volte il prodotto si rompe, quindi è necessario un modo per soddisfare le richieste di garanzia.

Per i rivenditori, questa parte dell’accordo è solitamente gestita dai produttori.

Molti prodotti sono ormai così complessi da richiedere un reparto di assistenza clienti e personale di supporto tecnico per assistere i clienti nel loro utilizzo. I computer sono un ottimo esempio di questi prodotti.

Anche i prodotti in movimento, come i servizi di telefonia mobile, possono richiedere un’assistenza clienti continua, poiché i clienti desiderano modificare i servizi che ricevono nel tempo.

Gli articoli tradizionali (come un cespo di lattuga) necessitano in genere di un’assistenza minore rispetto ai prodotti elettronici di oggi.

Tutti questi elementi sono presenti in qualsiasi azienda di vendita per corrispondenza tradizionale.

Che un’azienda venda libri, prodotti di consumo, informazioni sotto forma di rapporti e documenti o servizi, questi elementi sono tutti all’opera.

Anche nel canale di vendita eCommerce si ritrovano tutti questi elementi, ma leggermente modificati.

6 – Gestione del denaro per capire come funziona l’e commerce

come funziona l'e commerce

Un mezzo per prelevare il denaro: Un conto commerciale gestisce tipicamente i pagamenti con carta di credito.

Questa parte richiede una pagina di checkout sicura e una connessione alla banca.

In alternativa, è possibile utilizzare metodi di pagamento più tradizionali, sia online che per posta.

Un centro di adempimento che spedisce i prodotti ai clienti (spesso in outsourcing).

Nel caso di software e informazioni, tuttavia, l’adempimento può avvenire online tramite un meccanismo di download dei file.

Inoltre, di solito c’è il desiderio di integrare altre funzioni o pratiche aziendali in un’offerta di come funziona l’e commerce.

Un esempio estremamente elementare è che si può desiderare di avere un modo per mostrare a un cliente cosa sta accadendo esattamente con un particolare ordine.

L’e-commerce è molto pubblicizzato.

7 – Andamento dell’e-commerce

come funziona l'e commerce

Considerando che è come fare acquisti tramite una società di vendita per corrispondenza, ci si potrebbe chiedere il perché di tutto questo clamore.

Includendo i viaggi, le vendite online sono aumentate del 23,8%, raggiungendo 141,4 miliardi di dollari.

Si prevedeva che le vendite al dettaglio online avrebbero raggiunto i 109,6 miliardi di dollari [nel 2005].

Le vendite online, compresi i viaggi, aumenteranno a 172,4 miliardi di dollari quest’anno”.

Si prevede che la pubblicità online crescerà del 33,7% fino a 12,7 miliardi di dollari nel 2005, aumentando le stime precedenti per l’anno a 11,5 miliardi di dollari.

L’hype non spiega la folle corsa delle aziende, grandi e piccole, per sfondare sul Web.

Né giustifica la grande spesa per le funzionalità di come funziona l’e commerce da parte di una piccola azienda.

Per capire meglio, diamo un’occhiata a una delle aziende di maggior successo nel settore dell’e-commerce: Dell.

Dell è un’azienda semplice che, come molte altre, vende PC configurati specificamente per i consumatori e le aziende.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing