Cardano, tutto quello che devi sapere

Cardano criptovaluta

Indice

Cardano è una delle criptovalute più grandi per capitalizzazione di mercato. È stata progettata per essere una piattaforma blockchain flessibile, resiliente e scalabile per l’esecuzione di contratti intelligenti, che consentirà un’ampia gamma di applicazioni finanziarie decentralizzate, nuovi token di criptovaluta, giochi e molto altro. Cardano criptovaluta è una delle criptovalute più grandi per capitalizzazione di mercato. È stato progettato per essere un’evoluzione di nuova generazione dell’idea di Ethereum, con una blockchain che è una piattaforma flessibile, resiliente e scalabile per l’esecuzione di contratti intelligenti, che consentirà un’ampia gamma di applicazioni finanziarie decentralizzate, nuovi gettoni di criptovaluta, giochi e molto altro.

A marzo 2021, tuttavia, le funzionalità dei contratti intelligenti non sono state implementate dagli sviluppatori.

Un aggiornamento previsto sbloccherà le funzioni dei contratti intelligenti, avvicinando Cardano al suo obiettivo di fornire agli sviluppatori una piattaforma blockchain robusta, sicura, scalabile ed efficiente dal punto di vista energetico.

Come funziona Cardano criptovaluta?

Cardano criptovaluta

Proprio come la criptovaluta nativa di Ethereum è ETH, la criptovaluta nativa della Blockchain Cardano è ADA, che può essere acquistata o venduta tramite un exchange come Coinbase.

Oggi, ADA può essere utilizzata per l’archiviazione di valori (magari come parte di un portafoglio di investimenti), per inviare e ricevere pagamenti, e per effettuare puntate e pagare le transazioni sulla rete Cardano criptovaluta.

L’obiettivo di Cardano è diventare la piattaforma blockchain più ecologica.

Utilizza un esclusivo meccanismo di consenso Proof-of-Stake chiamato Ouroboros, in contrasto con i sistemi Proof-of-Work, ad alto consumo energetico, attualmente utilizzati da Bitcoin ed Ethereum.

Le reti decentralizzate di criptovalute devono garantire che nessuno spenda due volte lo stesso denaro, senza che vi sia un’autorità centrale di mezzo, come Visa o PayPal.

Per far sì che ciò accada, utilizzano “meccanismi di consenso”.

Proof of Woork di Cardano criptovaluta

Il meccanismo di consenso originale delle criptovalute si chiamava Proof of Work, reso popolare dal mining dei bitcoin.

Il Proof of Work richiede un’enorme potenza di calcolo, apportata da “minatori” virtuali di tutto il mondo che competono per essere i primi a risolvere il laborioso rompicapo matematico.

Il vincitore aggiorna la blockchain con le ultime transazioni convalidate e viene ricompensato con una determinata quantità di criptovaluta.

Invece di utilizzare una rete di minatori che competono per risolvere un puzzle, il proof of stake utilizza una rete di partecipanti investiti chiamati verificatori.

ADA

Invece di contribuire alla potenza di calcolo per proteggere la rete e convalidare le transazioni, come i minatori, i verificatori puntano il loro ADA con Cardano criptovaluta.

La rete sceglie il vincitore in base alla quantità di ADA che ciascun convalidatore ha nel pool e al tempo in cui vi è rimasto: in sostanza, premia i partecipanti che hanno investito di più.

Una volta che il vincitore ha verificato l’ultimo blocco di transazioni, gli altri validatori possono confermare la correttezza del blocco.

Quando viene effettuato un certo numero di attestazioni, la rete aggiorna la catena di blocchi.

Tutti i validatori partecipanti ricevono una ricompensa di ADA, distribuita dalla rete in proporzione alla partecipazione di ciascun validatore.

Diventare un validatore è la responsabilità principale, ma gli interessati possono anche ricevere una ricompensa in ADA “delegando” una parte della loro criptovaluta a un pool gestito da qualcun altro.

Blockchain di Cardano criptovaluta

Cardano criptovaluta

La blockchain di Cardano è inoltre suddivisa in due livelli distinti: Cardano Settlement Layer (CSL) e Cardano Computational Layer (CCL).

Il CSL contiene i registri e i saldi dei conti (ed è il luogo in cui le transazioni vengono verificate attraverso i meccanismi di consenso di Ouroboros).

Il livello CCL è quello in cui vengono eseguiti tutti i calcoli per le applicazioni in esecuzione sulla blockchain, attraverso operazioni di smart-contract.

L’idea di separare la blockchain in due livelli è di aiutare la rete Cardano criptovaluta a gestire fino a un milione di transazioni al secondo.

Token nativi di Cardano criptovaluta

Il 1° marzo 2021, Cardano Blockchain ha introdotto la possibilità di creare token nativi.

Simili ai token di Ethereum – che potrebbero includere cose come gli NFT o le monete stabili come i Dollar coins – i beni nativi di Cardano potrebbero essere creati e distribuiti sulla blockchain, e potrebbero essere interagiti da contratti intelligenti.

Ma a differenza dei token basati su Ethereum, i token nativi di Cardano non sono creati attraverso contratti intelligenti.

Al contrario, operano nella stessa architettura della criptovaluta ADA. Secondo l’organizzazione no-profit Cardano Foundation, questo rende gli asset nativi di Cardano “cittadini di prima classe” nella blockchain.

La loro architettura nativa potrebbe teoricamente rendere questi token più sicuri e ridurre le commissioni associate alle transazioni.

Quando è stato lanciato Cardano criptovaluta?

Cardano criptovaluta

Cardano è stato lanciato nel settembre 2017 dal cofondatore di Ethereum Charles Hoskinson e si propone come un progetto di blockchain di terza generazione (o Blockchain 3.0), costruito sulla base della tecnologia utilizzata per la prima volta da Bitcoin (di prima generazione) ed Ethereum (di seconda generazione).

L’obiettivo di Cardano criptovaluta è quello di essere una piattaforma di contratti intelligenti altamente scalabile ed efficiente dal punto di vista energetico.

Il meccanismo di consenso di Ouroboros si basa sulla ricerca peer-reviewed di un team di informatici e crittologi dell’Università di Edimburgo, dell’Università di Tokyo e di altri.

Il loro obiettivo era quello di creare una rete decentralizzata in grado di verificare le transazioni in modo scalabile e sicuro, assicurando al contempo che la piattaforma Cardano fosse il più efficiente possibile dal punto di vista energetico.

ADA è la criptovaluta nativa della piattaforma Cardano (che prende il nome dalla matematica del XIX secolo Ada Lovelace, spesso definita “la prima programmatrice di computer al mondo”).

I token ADA alimentano la piattaforma Cardano nello stesso modo in cui i token Ethereum alimentano la piattaforma Ethereum.

Vengono utilizzati per pagare le commissioni di transazione e sono utilizzati dai validatori (e dai delegatori) che desiderano contribuire a mantenere la sicurezza e la stabilità della rete in cambio di ricompense.

In futuro, ADA sarà utilizzato anche come token di governance, consentendo ai titolari di votare per i cambiamenti e gli aggiornamenti della piattaforma Cardano.

Smart Contract

Nel secondo trimestre del 2021, la funzione Smart Contract dovrebbe essere disponibile nella piattaforma Cardano.

Gli sviluppatori hanno anche annunciato che la blockchain sarà resa compatibile con Ethereum entro la fine di quest’anno, consentendo potenzialmente di eseguire una più ampia varietà di applicazioni esistenti e permettendo agli sviluppatori di lavorare su progetti Cardano utilizzando il familiare linguaggio di programmazione Solidity.

Cardano criptovaluta sta anche pianificando di diventare completamente decentralizzato, con implementazioni per la governance guidata dalla comunità e un sistema di tesoreria automatizzato per finanziare il futuro della rete.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing