Amp, guida per principianti

A M P

Indice

Più e più volte, la ricerca mostra che gli utenti vogliono che i siti web si carichino sempre più velocemente. Questo è ancora più vero sui dispositivi mobili in quanto la velocità dei dati rallenta le cose. Per affrontare le connessioni dati lente, un ottimo modo per accelerare il vostro sito web sui dispositivi mobili è quello di impostare Google A M P, sigla che sta per Accelerated Mobile Pages.

Se hai già fatto grandi miglioramenti della velocità come quello relativo al caricamento dei contenuti sulla tua piattaforma, continua a leggere per imparare tutto su come aggiungere Google AMP a WordPress.

A M P

Cos’è l’A M P?

Google A M P, abbreviazione di Accelerated Mobile Pages, è l’iniziativa open source di Google per accelerare il web mobile.

Fondamentalmente, ti permette di creare versioni più piccole dei tuoi post e pagine e offrirle ai visitatori mobili.

Per gli utenti di Google Search, Google memorizza anche i tuoi contenuti AMP nella cache per un caricamento più veloce.

AMP è ottimo per i contenuti non interattivi.

Se il tuo sito richiede molta interazione, allora lo standard di codice semplificato di AMP potrebbe ostacolarti.

Tuttavia, se il tuo sito è principalmente “letto” dai tuoi utenti, AMP è un ottimo modo per accelerare le tue pagine senza perdere funzionalità.

Il vantaggio principale di Google AMP è la riduzione del tempo di caricamento delle pagine.

Quanto si può migliorare con l’A M P?

Beh, dipende da quanto è ottimizzato per i dispositivi mobili il vostro sito web attuale.

Jarrod Dicker del Washington Post ha detto che le loro pagine A M P si caricano in media l’88% più velocemente dei loro siti mobili non AMP.

Il tempo di caricamento della pagina è inferiore a 400ms.

Tuttavia, non si tratta solo del tempo di caricamento della pagina.

I contenuti che soddisfano tutti gli standard AMP riceveranno anche un’attenzione speciale nei risultati di ricerca mobile di Google.

Google dice che A M P non è un segnale di ranking diretto.

Ma i nomi AMP dovrebbero aumentare il tuo CTR organico nei risultati di ricerca mobile.

Svantaggi dell’A M P

Ad alcuni editori non piace Google A M P per WordPress.

Poiché AMP è piccolo, limita le opzioni degli annunci. Gli annunci sono consentiti nei contenuti AMP, ma possono essere più difficili da implementare.

Mentre Google sta espandendo il numero di tipi di annunci che AMP supporta, alcuni editori stanno ancora riportando entrate inferiori dalle pagine AMP rispetto alle pagine mobili tradizionali.

Non sono sicuro di come AMP influenzerà i tuoi guadagni.

Molti altri editori riferiscono di guadagnare la stessa quantità dalle pagine AMP. Dovete vedere voi stessi.

Integrazione con Automattic

Automattic ha reso facile l’implementazione di pagine A M P di base per WordPress con un semplice plugin.

Ma questo plugin non ti dà alcun modo per personalizzare il funzionamento del tuo contenuto AMP, quindi più tardi ti mostrerò un altro plugin per personalizzare le tue pagine AMP.

Il plugin AMP principale viene direttamente da Automattic e non richiede alcuna configurazione.

Tutto quello che devi fare è installarlo e attivarlo.

Funziona solo per i post.

Per aggiungere molte nuove caratteristiche/opzioni di configurazione al tuo contenuto AMP, puoi usare il plugin AMP per WP.

Questo tool funziona insieme al plugin precedente.

Per prima cosa, installa e attiva il plugin.

A M P

A M P e AdSense

Per aggiungere annunci AdSense al tuo contenuto A M P, puoi andare alla scheda Ads e impostare più blocchi AdSense.

Il plugin ha anche un’estensione premium che supporta più tipi di annunci, tra cui colonne di annunci appiccicosi.

Per aggiungere pulsanti sociali, basta andare alla scheda “Social networks”.

Puoi anche disabilitare completamente i pulsanti sociali nella scheda “Singles”.

Dovresti anche giocare con altre impostazioni minori offerte dal plugin.

Ma quanto sopra dovrebbe aiutarti a impostare tutte le funzioni di base.

Ci sono due domande comuni quando si tratta di AMP e WordPress.

Cercherò di rispondere qui sotto.

Che dire delle sanzioni per i contenuti duplicati?

Dal momento che il plugin aggiungerà versioni A M P duplicate delle vostre pagine, vi preoccuperete naturalmente delle penalità per contenuti duplicati.

Ma questo è opzionale!

Il plugin aggiunge il tag “rel=canonical” al post originale di WordPress, eliminando qualsiasi potenziale penalità per contenuto duplicato.

Non avete davvero bisogno di preoccuparvi di reindirizzare gli utenti.

Google invierà automaticamente i visitatori dalla ricerca alla versione AMP delle vostre pagine, se necessario.

Tuttavia, se qualcuno visita il vostro sito direttamente da un dispositivo mobile, non sarà reindirizzato alla versione AMP del vostro contenuto.

Google AMP per WordPress è un ottimo modo per accelerare il vostro sito web per i visitatori mobili.

Questo non è per tutti i siti – dovreste sicuramente tenere d’occhio come questo influenza le vostre entrate.

Ma se le vostre entrate non ne risentono, AMP renderà felici i vostri visitatori e vi darà una buona designazione AMP nei risultati di Google per i dispositivi mobili.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social

Vuoi fare business online? Allora, clicca il banner qui sotto e accedi gratis a oltre 200 corsi di digital marketing

Unisciti alle oltre 4000 persone che ricevono risorse gratuite per mail

Prima di andare via, ti consiglio di leggere questi articoli

error: Content is protected !!

Inserisci i tuoi dati per entrare nell'Academy

Marketing

Inserisci la tua email e inizia gratis a studiare online marketing